Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Riaperture, la proposta 5 Stelle: “Abolire tassa di occupazione suolo pubblico e sconto sui consumi”

Terni, atto di indirizzo del gruppo consiliare a sostegno delle attività di ristorazione e intrattenimento: “L’amministrazione deve essere al fianco delle attività in difficoltà economica e sociale e favorire la diffusione della cultura della solidarietà”

“Sostegno alle attività di ristorazione e intrattenimento della città”. È l’obiettivo di un atto di indirizzo presentato dal gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle Terni (composto da Luca Simonetti, Federico Pasculli, Comunardo Tobia, Claudio Fiorelli e Valentina Pococacio) per chiedere alla giunta Latini di concedere gratuitamente gli spazi pubblici di proprietà del Comune per l’intera stagione estiva a ristoranti e bar. La proposta del M5S chiede che venga abolita la tassa di occupazione del suolo pubblico, concedendo anche il raddoppio dell’occupazione attuale per facilitare il distanziamento nel rispetto delle norme di sicurezza.

La proposta suggerisce inoltre di “avviare un dialogo con le partecipate del Comune di Terni per attuare una politica di dilazione e scontistica sulle tasse riguardo ai consumi di luce, gas, acqua e rifiuti, come peraltro già avviene in altri comuni della provincia ternana anche amministrati dal centrodestra”.

“Molti locali - si legge nell’atto di indirizzo del M5S - hanno poco o anche nessuno spazio esterno sufficiente ad accogliere clienti. Servono iniziative a sostegno del settore della ristorazione e dell’intrattenimento che è tra i più colpiti dall’emergenza Covid. L’amministrazione deve essere concretamente al fianco delle attività che sono in difficoltà economica e sociale e favorire, al contempo, la diffusione della cultura della solidarietà. Il Comune adotti concretamente misure che facilitino la ripresa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riaperture, la proposta 5 Stelle: “Abolire tassa di occupazione suolo pubblico e sconto sui consumi”

TerniToday è in caricamento