Emergenza affitti: “La Regione attivi un fondo per le famiglie in difficoltà”

L’atto di indirizzo di Michele Rossi (Terni Civica) punta alla costituzione di un fondo di emergenza per la locazione

Un fondo a sostegno del pagamento degli affitti da parte delle persone in difficoltà. La richiesta, che il Comune dovrebbe avanzare alla Regione, è contenuta in un atto di indirizzo presentato da Michele Rossi (Terni Civica).

“Occorre occuparsi di chi è in difficoltà. Siamo vivendo uno "shock economico" senza precedenti – afferma Rossi -. Già a marzo si parlava di 200mila famiglie in difficoltà nel pagare il canone di affitto della casa. Poi ci sono anche le imprese in locali in affitto! Ora saranno molte di più. Un forte grido di allarme. Le persone sono disperate, chi ha perso il lavoro ora ha paura di restare anche senza la casa. 
Si accumulano situazioni di morosità e il problema abitativo rischia di sfuggire di mano. È per questo che ho presentato un atto di indirizzo perché con la Regione si affronti il problema.

Il fondo di emergenza dovrebbe essere  un aiuto economico destinato prioritariamente alle famiglie "che per motivi indipendenti dalla loro volontà e per colpa del lockdown non riescono a pagare il canone di affitto della casa ma se sarà possibile includendo nelle stesso fondo o istituendone un altro destinato alle imprese regionali che non riescono a pagare il canone dei locali dove svolgono la propria attività imprenditoriale”.

Michele Rossi evidenzia la necessità che l’amministrazione comunale si faccia promotrice con la giunta regionale perché si impegni ad attivare misure di sostegno urgenti e straordinarie a  favore dei Comuni in considerazione della grave crisi economica e sociale che si configura soprattutto per le famiglie più deboli ed esposte al pericolo di non poter garantire la propria sussistenza (per spese quali utenze, mutui, beni di prima necessità, ecc). In particolare per chi ad oggi, a seguito dell’emergenza sanitaria, è in difficoltà nel pagamento del canone di affitto della casa.

“Molteplici - scrive il capogruppo di Terni Civica - sono le difficoltà economiche delle famiglie più fragili che in questi mesi dovranno comunque far fronte alle spese fisse mensili, per questo risulta importante intraprendere nuove azioni per rispondere alle tante esigenze anche attraverso  dei bonus utenze, bonus per le rette del mutuo e un ampliamento del fondo inerente al bonus alimentare”. Rossi rileva, in merito ai fondi regionali già attivati sul fronte della locazione, che a quello destinato al sostegno degli inquilini vittime di morosità incolpevole "si può accedere solo nella situazione di sfratto per morosità convalidato e quindi per questo risulta a oggi poco utilizzato", mentre per il fondo per il sostegno alla locazione previsto dall'art.11 legge 431/98" l’ultimo bando risale al 2016".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, il consigliere richiede che qualora a conclusione della procedura dell’avviso per la gestione delle risorse governative destinate all’emergenza alimentare per Covid -19 (buoni spesa) si ravveda la necessità di dover soddisfare le richieste che rimarranno inevase per indisponibilità economica si richieda alla Regione dell’Umbria il trasferimento all’ente comunale delle risorse economiche utili a questa finalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Primario del Santa Maria di Terni positivo al covid-19. Tamponi a tappeto

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento