rotate-mobile
Politica

Elezioni a Terni, Francesco Pocaforza: “Scorretto e sleale quanto accaduto in Consiglio comunale. Invito a fare giuste riflessioni”

Il consigliere della Lega: “La votazione del Dup e del bilancio, dovevano in ogni modo, venir prima della poltrona”

Un intervento piuttosto articolato quello di Francesco Pocaforza. Il Consigliere comunale della Lega, insieme al collega Marco Cozza, si è presentato a palazzo Spada in occasione della votazione del Documento unico di programmazione per sostenere la maggioranza, di cui fa parte integrante. Tuttavia la seduta è stata sciolta anticipatamente per mancanza del numero legale e la successiva approvazione del bilancio previsionale, prevista per la giornata di oggi – martedì 21 marzo – rimandata a data da destinarsi.

La riflessione del consigliere: “Faccio fatica a riconoscermi nel partito che ormai rappresento da 10 anni. Un partito - la Lega Terni - che, nel corso del tempo, è totalmente mutato nella sua identità ed ideologia. Trovo scorretto e sleale quanto accaduto ieri di non presentarsi alla seduta del Consiglio per poi cambiare idea, il giorno seguente, quando all'ordine del giorno ci sono atti fondamentali per il bene di Terni e dei suoi cittadini. Tutto ciò perché discordi sul nome del candidato sindaco. Sostengo con irremovibilità che il bene della città - nello specifico la votazione del Dup e del bilancio - dovevano in ogni modo venir prima della poltrona”.

Ed ancora: “Non mi riconosco più in un partito che cerca di scaricare e denigrare il sindaco uscente Leonardo Latini, affacciando altri nomi, pur conoscendo l'impegno e la costanza che lo hanno contraddistinto nel suo operato. Nessuno omette o giustifica i propri errori. Tuttavia - aggiunge il consigliere - trovarsi a due mesi dalle elezioni a guardare certi giochi, è decisamente spiacevole”.

L’esperienza in politica: “Ho sempre messo cuore e grinta in questa mia sfida personale e politica, iniziata dieci anni fa, quando scelsi il partito della Lega che nessuno o pochi in città conoscevano e stimavano. Ero certo di poter contribuire in maniera positiva e proficua, non avrei di certo pensato di assistere a questa totale distruzione.  Il mio agire è stato sempre diretto al bene dei cittadini, conoscendo la fatica e la dedizione al lavoro. Ci ho sempre messo la faccia cercando, seppur a volte ostacolato, di migliorare ciò che poteva essere migliorato”.

Un appello in previsione delle amministrative: “La mia tenacia ed onestà mi hanno portato sempre a scegliere per il giusto e mai per la convenienza. Terni merita di essere governata con rispetto da un centrodestra coeso, forte ed autentico, altrimenti il rischio di consegnare la città a chi non la merita è altissimo. Invito quindi chi di dovere a fare le giuste riflessioni, come farà il sottoscritto in queste ore, per dare a Terni altri cinque anni di governo di centrodestra. Sono certo che è possibile quanto doveroso fare molto". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Terni, Francesco Pocaforza: “Scorretto e sleale quanto accaduto in Consiglio comunale. Invito a fare giuste riflessioni”

TerniToday è in caricamento