Politica

Decreti sicurezza, i senatori della Lega occupano l’aula. Alessandrini: “Il Governo Conte cerca di calpestare la democrazia”

La senatrice ternana: “Non possiamo sottostare ai capricci di questo esecutivo che punta a riaprire i porti e rendere insicure le nostre città

foto di repertorio

"Ancora una volta il Governo Conte cerca di calpestare la democrazia, impendendo il confronto in aula di Senato”. Lo dichiara in una nota la senatrice ternana Valeria Alessandrini che ha occupato l’aula di Palazzo Madama, insieme ai suoi colleghi di partito, per circa 45 minuti: “Gravissimo il comportamento del Ministro D'Inca il quale ha preso la parola annunciando, prima ancora di concludere la discussione generale, di voler porre la fiducia al 'decreto insicurezza' che cancella i decreti di Matteo Salvini. Sarebbe stata una grave violazione del regolamento e l'ennesimo tentativo di scavalcare il Parlamento e tutto ciò che rappresenta. A quel punto i senatori della Lega hanno deciso di occupare l'aula”.

La senatrice ha poi aggiunto: “Non possiamo sottostare ai capricci di questo Governo che punta a riaprire i porti e rendere insicure le nostre città. Soprattutto in questo periodo di grave emergenza sanitaria, sarebbe gravissimo allentare le misure di controllo sull'immigrazione solo per rispondere alle esigenze ideologiche della sinistra e dei 5 Stelle. Si vuole fare un dispetto agli italiani e questo non lo possiamo permettere. Tanto più si è capito che il Governo non vuole nemmeno discutere questo provvedimento, poiché certamente non incontra il parere favorevole di tutta la maggioranza”. Ha concluso nel suo intervento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decreti sicurezza, i senatori della Lega occupano l’aula. Alessandrini: “Il Governo Conte cerca di calpestare la democrazia”

TerniToday è in caricamento