Politica

Scontro Alessandrini-Azzolina: “La ministra della scuola assume se stessa”

La senatrice ternana della Lega punta il dito contro la titolare dell’istruzione: nel 2017 ha partecipato ad un concorso per dirigente scolastico e il 4 agosto ha autorizzato l’assunzione di 450 vincitori, tra cui c'è anche lei

Valeria Alessandrini e Lucia Azzolina

Scontro a distanza tra la senatrice ternana della Lega, Valeria Alessandrini, e il ministro dell’istruzione, Lucia Azzolina. Riprendendo la posizione dei capigruppo della Lega al Senato e alla Camera, Massimiliano Romeo e Riccardo Molinari, Alessandrini punta il dito contro la titolare della scuola.

“Azzolina – scrive la senatrice del Carroccio su facebook - perché non ci spiega come mai, nel 2017, quando era membro della commissione scuola ed istruzione della Camera, ha partecipato al concorso da dirigente scolastico? E come mai il 4 Agosto ha autorizzato l'assunzione di ulteriori 450 unità vincitori di quello stesso concorso, tra cui lei stessa?”.

“Ovviamente – rileva Alesandrini - il posto se lo è assegnato in attesa di concludere, speriamo prima possibile, la sua esperienza da ministro. Come si concilia la partecipazione a un concorso pubblico, quando già ricopriva un ruolo politico di rilievo proprio in ambito scolastico? Non ci vede nessuno conflitto?”.

Alessandrini sposta poi il tiro verso il Movimento 5 Stelle che “sempre sensibile quando non tocca a loro, non le ha consigliato di posticipare la partecipazione? Almeno su questo faccia chiarezza, risponda a queste domande”.

“Chi cerca di inserirsi nel mondo della scuola – conclude la senatrice - grazie a lei, sta trovando percorsi sempre più arditi e pieni di ostacoli, loro meritano una risposta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro Alessandrini-Azzolina: “La ministra della scuola assume se stessa”

TerniToday è in caricamento