Sabato, 25 Settembre 2021
Politica

Sicurezza a Terni: “Episodi di disagio e violenza continuano a ripetersi. Molte famiglie hanno paura per i loro figli”

L’intervento dei gruppi consiliari di Movimento Cinque Stelle, Partito Democratico, Senso Civico e Terni Immagina: “Occorrono progetti specifici, controlli preventivi da parte delle forze dell'ordine e l'utilizzo di operatori di strada che sappiano parlare a tutti”

Un tema, come sempre, molto sentito ed oggetto di vivace dibattito, anche a livello di politica locale. I consiglieri di Movimento Cinque Stelle, Partito Democratico, Senso Civico e Terni Immagina si rivolgono all’amministrazione Latini chiedendo di aprire un tavolo sulla sicurezza. Secondo i gruppi consiliari è necessario un confronto alla presenza: “Degli assessori deputati, delle forze dell'ordine, della Prefettura, ma anche dei rappresentanti di categoria dei pubblici esercizi e delle associazioni e i soggetti che lavorano nel volontariato e nella prevenzione”.

“Molte famiglie – osservano - hanno paura per i loro figli, costretti a vivere in una città che non offre nulla in termini di politiche di socialità e di prospettive occupazionali. Nel contempo i privati, per difendersi dal degrado e dal vandalismo, sono costretti a issare le cancellate, come è avvenuto in pieno centro, in piazza della Repubblica”. Inoltre: “Il silenzio dell’amministrazione comunale e del sindaco sono inquietanti. Le forze politiche di destra sul tema sicurezza hanno dimostrato di saper fare solo campagna elettorale ma, una volta al guida della città, di non saper e di non voler far nulla. A Terni gli episodi di disagio e violenza continuano a ripetersi settimanalmente”. Entrando nel merito della proposta: “Riteniamo che la sicurezza nei fine settimana, nei luoghi del divertimento non possa essere affrontata con sterili slogan sulle telecamere e la repressione. Quando si chiama il 112 o il 113 è ormai tardi. Occorre lavorare sulla prevenzione”.

Nello specifico: “Occorrono progetti specifici, controlli preventivi da parte delle forze dell'ordine e l'utilizzo di operatori di strada che sappiano parlare a tutti. Chiediamo – dunque - progetti specifici nelle scuole, nelle associazioni culturali e in quelle sportive e in tutti i luoghi di aggregazione.  Chiediamo a questa amministrazione di destra – concludono - di mettersi finalmente al lavoro, non mantenendo la paura sulla quale è solita costruire consenso, ma finalmente restituendo alla città ciò che merita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza a Terni: “Episodi di disagio e violenza continuano a ripetersi. Molte famiglie hanno paura per i loro figli”

TerniToday è in caricamento