rotate-mobile
Martedì, 30 Maggio 2023
Politica

Sondaggio Regionali Umbria 2024, Presidente Tesei al 52 per cento e promossa su turismo e sviluppo. Il voto alle tre ipotesi di centrosinistra

Saldamente sopra il 50 per ento e con un margine di di vantaggio sul centrosinistra che può arrivare anche a 14 punti in caso di divisione dell'opposizione

Ad autunno 2024 si tornerà al voto in Umbria per le Regionali dopo la storica vittoria del centrodestra capitanato dall'attuale Governatrice Donatella Tesei. In questi anni di rivoluzioni politiche e sociali ce ne sono state tante: la Lega è passata dal 35 per cento a 10-9 per cento (a livello nazionale ma anche in Umbria), Fratelli d'Italia è passato dal 5 per cento al 30 e Governa il Paese con la Presidente Meloni; il Covid ha prodotto un buco in sanità preoccupante ma allo stesso tempo stanno arrivando risorse importanti tramite Pnrr che se ben sfruttate faranno fare un salto di qualità per l'Umbria che ormai guarda al 2030.

E ancora: preoccupa lo spopolamento delle aree interne, l'occupazione cresce più lentamente rispetto invece ad un mercato umbro che è decisamente in salute anche se non mancano settori in difficoltà per via del caro-energia. Da quel 2019 di acqua dunque ne è passata molta, moltissima. Ed è per questo che era necessario capire in prospettiva futura il consenso della Presidente Tesei attraverso un sondaggio affidato a Quorum – Yuotrend su un campione di 1005 residenti in Umbria, rappresentativi della composizione della cittadinanza umbra. Le interviste sono state effettuate tra il 20 e il 23 marzo.

La Tesei certamente non è passata inosservata in questi quattro anni: il grado di conoscenza della Presidente della Regione è al 92.2%, simili ai principali leader nazionali e superiore, ad esempio, al neo segretaria Pd Schlein 83.1%. In meritoal gradimento dell’operato dell’attuale amministrazione di centrodestra gli umbri danno un gradimento generale convintamente positivo per il 51,9%, negativo per il 38,7, con un 9% circa di indecisi o moderatamente positivi/negativi. Dal sondaggio emergono 4 settori dove gli umbri promuovono a pieni voti il Governo Tesei: politiche turistiche con il 66%, Promozione territorio con il 59.1%, il il rilancio dell'Aeroporto con il 55.4% e la gestione Ambiente e rifiuti con il gradimento del 54.7%.

Per quanto riguarda le eventuali intenzioni di voto, sono stati ipotizzati tre scenari in cui alle prossime elezioni regionali Donatella Tesei fosse contrapposta a un Centrosinistra unito (con Ms5 e Terzo Polo), uno con centrosinistra + Ms5 e l'ulti scenarii con csx e Terzo polo uniti ma senza i 5 Stelle.

Alla domanda:"Immagini alle prossime regionali Donatella Tesei contro un candidato appoggiato dall’intera coalizioni di centro sinistra, compreso il Terzo Polo e il Ms5, per chi voterebbe: gli umbri hanno risposto Donatella Tesei 51,8, Csx + TP + Ms5 44.9, Candidato di altro schieramento 3.33. Astenuti + indecisi al 32.6. Il dato della Tesei rimane sostanzialmente invariato anche negli altri due scenari con il centrosinistra diviso, scenari in cui però aumenta il gap della Tesei con il candidato avversario: +11% Tesei su un candidato Cs+M5s e +14,4 Tesei sul candidato Csx + Terzo polo

Per il sondaggio dunque la Tesei resta in testa con una percentuale intorno al 52% lasciando sul campo al momento 5 punti di consenso rispetto al 2019 dove toccò quota 57 per cento. Mentre il centrosinistra se unito (5 Stelle civici) può andare a caccia di quel 35% di elettori indecisi o che non intendono recarsi alle urne, nella difficile opera di ribaltone. Poco spazio di manovra per il Terzo Polo dato che solo il 3,3 per cento voterebbe per candidato alternativo ai due poli tradizionali.  Ma manca più di un anno e i sondaggi non sono oracoli infallibili. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondaggio Regionali Umbria 2024, Presidente Tesei al 52 per cento e promossa su turismo e sviluppo. Il voto alle tre ipotesi di centrosinistra

TerniToday è in caricamento