Caso Federighi, Forza Italia: Ferranti ha agito con correttezza, richiesto un parere ufficiale al ministero

Il direttivo provinciale azzurro sostiene il presidente del consiglio comunale di Terni: rispetto dell’ente e delle istituzioni, siamo in attesa di conoscere i chiarimenti

Il “caso Federighi” tiene banco nell’agenda politica cittadina. Riabilitato dopo la questione dei “consiglieri morosi” e dopo una condanna definitiva per altre questioni penali, l’ex consigliere comunale di Forza Italia ha chiesto di essere riammesso nell’assemblea di Palazzo Spada. Una richiesta che ha dapprima raccolto il sostegno delle opposizioni e poi ha suscitato reazioni anche fuori provincia con una lettera aperta da parte di Antonella Bruni, già presidente del consiglio comunale di Viterbo.

Sulla vicenda interviene oggi il direttivo provinciale di Forza Italia, partito di riferimento del presidente del consiglio comunale di Terni, Francesco Maria Ferranti, con una nota attraverso la quale il partito azzurro “vuole sottolineare come l’operato del presidente Ferranti sia sempre stato caratterizzato da correttezza e massimo rispetto delle istituzioni”.

“Nel settembre 2018 – ricostruisce Forza Italia - la prefettura di Terni scriveva ufficialmente al Comune di Terni segnalando la nullità dell’elezione di Federighi e imponendo la proclamazione della dottoressa D’Acunzo alla carica di consigliere comunale. A fine giugno 2020, a seguito della riabilitazione del dottor Federighi, il suo legale chiedeva al Comune di rinominare Federighi consigliere”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A seguito di quella richiesta, “il presidente Ferranti nel rispetto dell’ente e delle istituzioni in generale sottolinea il partito azzurro - incaricava il segretario generale del Comune di Terni di richiedere chiarimenti e un parere ufficiale alla prefettura di Terni, cosa che avveniva celermente lo scorso 6 luglio. Ad oggi la prefettura ha richiesto questo parere al ministero e nella massima correttezza il Comune di Terni, il presidente Ferranti e il partito di Forza Italia lo stanno attendendo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Coronavirus, nuovo balzo dei ricoverati e cinque decessi. A Terni cresce di cento unità il numero di Covid+

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Coronavirus, ordinanza restrittiva di ‘Halloween’: spostamenti solo motivati da autodichiarazione. Chiudono le scuole

  • “Angeli” in corsia nell’ospedale di Terni, la lettera: “Grazie per l’assistenza e la disponibilità verso nostra madre”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento