rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Politica

Tariffe per il cimitero, le opposizioni: “La marcia indietro della giunta è una nostra vittoria”

Dopo le polemiche dei giorni scorsi per gli aumenti, Pd, 5Stelle, Senso Civico, Terni Immagina e Orsini del Gruppo misto rivendicano le scelte

“La delibera di giunta approvata questa mattina per riportare le tariffe cimiteriali agli importi in vigore prima della delibera del 4 maggio 2022 come poi applicati a novembre è una vittoria delle minoranze”. Così in una nota Francesco Filipponi (PD), Federico Pasculli (M5S), Alessandro Gentiletti (Senso civico), Paolo Angeletti (Terni immagina), Valdimiro Orsini (Misto). 

“Avevamo nelle scorse settimane combattuto l'ulteriore aumento delle tariffe per i servizi cimiteriali e chiesto con un atto alla giunta comunale di fermare l’applicazione. Ci siamo fatti portatori della necessità di un confronto con gli operatori del settore, ed ovviamente dell'esigenza di ascoltare la cittadinanza rispetto all’ulteriore grido di allarme lanciato. Non aver considerato quei servizi come non essenziali costituiva una ulteriore follia, pensando a come ovviamente non si potrebbe provvedere diversamente rispetto al trasporto della salma o alla tumulazione. Occorre ora a nostro avviso  proseguire sul progetto della riqualificazione delle tombe e dei loculi abbandonati al fine di avere nuova liquidità e nuovi spazi cimiteriali. Le nostre proposte rispetto al settore cimiteriale e la nostra battaglia in consiglio hanno dato un primo tangibile risultato, proseguiremo per far offrire all'amministrazione servizi ai giusti prezzi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tariffe per il cimitero, le opposizioni: “La marcia indietro della giunta è una nostra vittoria”

TerniToday è in caricamento