menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il senatore del Pd, Leonardo Grimani

Il senatore del Pd, Leonardo Grimani

Pd, Grimani unico candidato alla segreteria comunale

Il senatore oggi pomeriggio alla prova dell'assemblea, servono 52 voti. I rappresentanti dei circoli diserteranno il voto: "Partito in mano a chi difende solo gli interessi personali"

E' il senatore Leonardo Grimani l'unico candidato alla segreteria comunale del Pd di Terni. Come anticipato da Terni Today il primo cittadino di San Gemini è la "soluzione istituzionale" che i Dem ternani hanno trovato per risolvere l'empasse che si era creata dopo le dimissioni della ormai ex segretaria Sara Giovannelli. A sostenere la candidatura del senatore c'è un pezzo importante della maggioranza che aveva vinto l'ultimo congresso e che fa riferimento a Sandro Corsi ma il senatore in assemblea dovrebbe trovare anche i voti di quello che è rimasto della mozione Pardini vicina al consigliere regionale Eros Brega

La candidatura è stata depositata ieri sera al termine dell'assemblea comunale - assente Grimani - dove alla fine è mancato il numero legale per discutere gli ordini del giorno che avevano presentato i delegati in rappresentanza del coordinamento dei circoli e che puntavano a far eleggere un nuovo presidente dell'assemblea ma soprattutto chiedevano una reggenza comune per traghettare il partito al congresso nazionale. "Il partito è ormai in mano a chi difende soltanto i propri interessi personali - tuona il portavoce del coordinamento dei circoli, Massimo Leopoldi - e si è messo la democrazia sotto i piedi. La candidatura del senatore Grimani non può essere considerata una soluzione di garanzia perché è stata imposta dalla maggioranza senza alcun confronto". I rappresentanti dei circoli - una trentina - non parteciperanno al voto di questo pomeriggio, dalle 18 alle 22, in via Mazzini. E per Grimani, che già aveva di fronte una montagna piena di macerie da scalare, l'inizio è tutt'altro che promettente.  

Grimani: "C'è bisogno di responsabilità"

"C'è bisogno di responsabilità e se non si riesce a trovare unità quantomeno che si recuperi uno spirito unitario", dice il senatore Leonardo Grimani alla vigilia del voto in assemblea comunale. "Le condizioni sono difficilissime in città e nel Paese, siamo stati marginalizzati dalle scelte degli elettori alle urne e ora il nostro obiettivo deve essere quello di riportare il partito al centro del dibattito. Dispiace che ci siano accenni polemici ed è giusto avere visioni diverse che erano già emerse nelle consultazioni, brevi lo ammetto, che abbiamo svolto con il segretario provinciale Silveri. Ma nessuno sta portando avanti posizioni personali e auspico che qualsiasi sia l'esito dell'assemblea di stasera si possa aprire un confronto con tutto il partito". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento