rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Politica

“Bistrattati dal centralismo di Perugia”, martedì la manifestazione per chiedere il “riequilibrio”

Martedì il corteo di protesta sotto la Regione Umbria, gli organizzatori: “La nascita della nuova Provincia Terni-Spoleto un primo passo per la sopravvivenza e lo sviluppo del nostro territorio”

Appuntamento per martedì mattina, ore 9.15. “Se dovessimo raggiungere il numero di dieci persone, allora organizzeremo un pullman. Altrimenti, si andrà a Perugia in macchina”. Certo, non sarà un esercito. Ma sui social il tam tam è iniziato: obiettivo, Palazzo Cesaroni, sede della assemblea legislativa regionale dell’Umbria. Motivo della protesta: il riequilibrio tra le province di Perugia e Terni.

Ad organizzare il corte è la Federazione Umbria Sud - Provincia Terni-Spoleto e l’associazione Difendiamo Spoleto, “unitamente ad altre associazioni di Terni” che promuovono un sit-in di protesta per “richiedere il riequilibrio territoriale, amministrativo e di risorse, verso un territorio - quello dell'Umbria meridionale - per troppo tempo bistrattato dal centralismo di Perugia.

La nascita della nuova Provincia Terni-Spoleto – spiegano gli organizzatori - non è che un primo passo di collaborazione strategica per la sopravvivenza e lo sviluppo del nostro territorio”.

Da qui l’appello alla partecipazione: appuntamento per la partenza all’uscita Spoleto sud alle 9.15 in direzione piazza Italia a Perugia “per il sit-in che durerà fino a pranzo, per poi ritornare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Bistrattati dal centralismo di Perugia”, martedì la manifestazione per chiedere il “riequilibrio”

TerniToday è in caricamento