Trasporto disabili e 'occupazione' del M5s, la replica dell'assessore Cecconi: "Da mercoledì si accede agli atti"

Dopo il 'post' di De Luca, M5s, che occupa palazzo Spada, Cecconi ribatte: "Sarebbe più semplice, piuttosto che recarsi presso gli uffici dei servizi sociali, visionare alcune determine sul sito web del Comune di Terni che contengono una parte delle informazioni richieste come ad esempio l’albo fornitori"

"Gia da mercoledì si potrà accedere agli atti, questa vicenda è solo un atto strumntale da prte dei consiglieri del Movimento 5 stelle": questa la replica dell'assessore ai Servizi sociali Marco Cecconi dopo che i consiglieri Thomas De Luca, Luca Simonetti e Valentina Pococacio del M5s, insieme al collega Valdimiro Orsini del Pd, si sono recati presso gli uffici competenti per acquisire tutti gli atti relativi alla procedura del trasporto per disabili. «Di fronte della nostra legittima richiesta - hanno detto i pentastellati -  come in passato notiamo una certa ‘resistenza’ che non fa bene alla città ed alla trasparenza». La decisione è stata pertanto quella di ‘occupare’ gli uffici comunali  e non ce ne andremo finché non ci daranno i documenti richiesti, documenti, - aggiungono - che sono di diritto dei consiglieri comunali in quanto rappresentanti dei cittadini, siamo costretti nuovamente ad occupare gli uffici del Comune. Stiamo parlando di una questione estremamente delicata, il servizio di trasporto delle persone con disabilità, e ad oggi non c’è stata fornita alcune documentazione in merito ai soggetti che hanno partecipato all’avviso, se hanno i requisiti e se sono idonei a poter garantire un servizio efficiente e con un livello qualitativo minimo per l’utenza".

Anche Alessandro Gentiletti (Senso Civico) ha espreso «massimo sostegno ai consiglieri che stanno occupando gli uffici comunali per avere visione dei documenti relativi alla procedura del trasporto disabili. Una giusta protesta che condivido. È ora che il sindaco batta finalmente un colpo ed intervenga perché sia garantita la trasparenza dovuta nei confronti della città».

"Con questi proclami si sta alzando il tono di una discussione che non esiste - ribatte ancora Cecconi -  Intanto sarebbe più semplice, piuttosto che recarsi presso gli uffici dei servizi sociali, visionare alcune determine sul sito web del Comune di Terni, che contengono una parte delle informazioni richieste, come ad esempio l’albo fornitori. Ma a parte ciò – spiega Cecconi – la dottoressa Rosaria Moscatelli ha già riferito ai consiglieri in questione che potranno ricevere i documenti addirittura sin da mercoledì. Nonostante una norma del regolamento comunale, al cui contenuto ha a suo tempo contribuito anche lo stesso consigliere De Luca, preveda un termine di dieci giorni per la consegna del materiale richiesto. A ciò si aggiunge anche una circolare del segretario generale del Comune che spiega cosa fare e cosa non fare, ad esempio per non creare intralci agli uffici che, come nel caso di specie, stanno lavorando alacremente proprio all’avvio del nuovo servizio di trasporto disabili».

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate, la soluzione migliore per arredare il giardino

  • Igiene del letto, quante volte cambiare le lenzuola?

  • Ecologia e colori brillanti, ecco la moda estate 2019

I più letti della settimana

  • Incidente stradale sulla Marattana, coinvolti due autoveicoli

  • I ternani più famosi in Italia e nel mondo: ecco la classifica completa

  • Incidente stradale, impatto tra moto ed autoveicolo in Valnerina

  • Incidente stradale, due auto coinvolte in via Narni

  • Un architetto ternano alla corte dell'Expo di Dubai, secondo posto per costruire l'anfiteatro del futuro

  • Topi in città, la mappa delle zone “rosse”. C’è l’ordinanza del sindaco: si rischiano multe fino a 500 euro

Torna su
TerniToday è in caricamento