Treofan Terni, Ferranti: “Confronto con Romizi. Abbiamo convenuto l’opportunità di contattare il presidente Berlusconi”

Il presidente del consiglio comunale: “Ho inviato al coordinatore regionale il documento che l’assise ha voluto approvare a stragrande maggioranza”

foto di repertorio

Trenta voti a favore e due astensioni. È l’esito della votazione con la quale il consiglio comunale ha approvato un atto di indirizzo, concernente la vertenza Treofan. Il presidente dell’assise Francesco Maria Ferranti ha annunciato un’iniziativa volta a sensibilizzare ulteriormente le istituzioni, anche a livello nazionale.

“Ho avuto il piacere di parlare con il coordinatore regionale di Forza Italia, il sindaco di Perugia Andrea Romizi, affinché si attivi anche lui ai massimi livelli per sensibilizzare il Governo sulla drammatica vicenda della Treofan” ha affermato Ferranti. “Confrontandomi con lui abbiamo convenuto sulla opportunità di contattare il presidente Silvio Berlusconi affinché egli possa interloquire direttamente con i vertici del governo.  Ho inviato al coordinatore regionale il documento che il consiglio comunale ha voluto approvare a stragrande maggioranza chiedendo, tra le altre cose, che l’azienda non sia messa in liquidazione ma semmai sul mercato, per aprire così possibili scenari di cambio di proprietà e prosecuzione dell’attività produttiva”.

“Il sindaco Romizi – dichiara Francesco Maria Ferranti - anche alla luce di questo atto di indirizzo, mi ha garantito che interverrà in prima persona sul presidente Berlusconi, cosicché questo possa mettere in campo tutto il suo peso politico e le sue relazioni internazionali. 
Con Andrea Romizi abbiamo convenuto che il lavoro di Forza Italia, dei suoi parlamentari Raffaele Nevi e Fiammetta Modena, del coordinamento regionale azzurro di cui sono membro, possa essere un valido contributo al forte impegno del sindaco Latini, il quale da mesi segue quotidianamente questa vicenda”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

  • FOTO | Controlli a tappeto fra Terni e Narni. Posti di blocco al confine con la città

Torna su
TerniToday è in caricamento