Venerdì, 30 Luglio 2021
Salute

Il grande cuore dei ternani, un’arma in più per l’ospedale Santa Maria nella battaglia contro il virus

L’azienda ospedaliera ha potuto acquistare 10 totem sanificatori d’arie anche grazie ai contributi donati in questi mesi dai cittadini. Un dono speciale anche dagli Amici del Fantacalcio

Grazie al contributo della comunità l’ospedale di Terni compie un nuovo passo verso la sicurezza dotandosi di 10 totem sanificatori d’aria con raggi UV-C che la direzione del Santa Maria di Terni ha acquistato, per un valore di circa 20mila euro, con una parte del denaro che i cittadini ternani hanno donato nei mesi scorsi per sostenere l’attività sanitaria a seguito dell'emergenza Covid.

Si tratta di lampade che, con apposite schermature, purificano l’aria nel corso delle 24 ore, anche in presenza di persone. I nuovi dispositivi medici, certificati dall’Istituto superiore della sanità, saranno collocati nelle sale d'attesa dei poliambulatori e del pronto soccorso per rendere ancora più sicuri alcuni degli ambienti più frequentati del presidio ospedaliero.

Per ringraziare simbolicamente i donatori ternani, la consegna dei dispositivi, avvenuta il 16 settembre, è stata fatta alla presenza del direttore sanitario Sandro Vendetti, del direttore amministrativo Stefano Carlini, della responsabile del servizio prevenzione e sicurezza Pina Menichini e del referente aziendale per le donazioni Leonardo Fausti.

La direzione aziendale ringrazia anche l’associazione Amici del Fantacalcio, che nei giorni scorsi ha donato 4 pulsossimetri (strumenti per la misurazione della saturazione dell’ossigeno nel sangue) utilissimi in numerosi reparti medici soprattutto in epoca Covid.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il grande cuore dei ternani, un’arma in più per l’ospedale Santa Maria nella battaglia contro il virus

TerniToday è in caricamento