menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Ho subito due operazioni in 36 ore, a Terni professionalità e calore umano”

Lettera di un paziente all’equipe di urologia del “Santa Maria”. “Così il mio viaggio del dolore ha assunto sfumature del tutto diverse”

Riceviamo e pubblichiamo la lettera che un paziente dell’ospedale di Terni ha voluto inviare all’equipe di urologia del Santa Maria.

Sono Mauro Bonucci e ho trascorso le festività pasquali ricoverato all’ospedale Santa Maria di Terni dove nell’arco di trentasei ore mi sono dovuto sottoporre a due interventi chirurgici nell’unità di urologia diretta dalla professoressa Elisabetta Costantini.

Chi vi scrive è affetto da una grave patologia rara e quindi sa perfettamente cosa vuol dire vivere la propria vita attaccata alla speranza, ma legata solo da un sottile ed esile filo.

Quello che fa la differenza in tutto questo è come chi ha “in mano” la tua vita, riesca ad accompagnare la necessaria e indispensabile professionalità, a quel calore umano necessario a tutti noi pazienti, affinché il viaggio del dolore, prenda sfumature del tutto diverse.

Per questo che voglio ringraziare la professoressa Costantini e la sua equipe per la straordinaria capacità medica e scientifica, accompagnata in ogni istante da un sorriso, che riesce a mitigare ogni dolore e paura. La dottoressa Illeano, anche lei un bene prezioso, come il dottor Bertuzzi, e i due specializzandi dottoressa Irene e dottor Valerio che mettono la loro sete di nuovo sapere al servizio di tutti noi pazienti. Come poter dimenticare tutto il personale infermieristico, che fa della passione per un lavoro troppo spesso dimenticato, la sua guida.

In un momento così delicato per la nostra sanità rendere partecipe ognuno di noi della fortuna che si ha nell’avere “disponibili” delle straordinarie risorse come quelle messe in campo dalla professoressa Costantini e dalla sua equipe, fa intravedere davanti a noi delle speranze imprescindibili per il nostro territorio, i suoi cittadini e non solo.

Grazie di cuore e con il cuore per tutto per quello che avete fatto per me, la mia famiglia, ma lasciatemi dire soprattutto per quello che fate per ognuno di noi.

Con infinto affetto.     

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento