menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bambini arrabbiati e impulsivi, ecco il progetto innovativo della Usl di Terni “Supereroi crescono”

Incontri di gruppo con i ragazzi e con i genitori per imparare a gestire l’aggressività grazie al finanziamento della Fondazione Carit

Bambini arrabbiati, impulsivi, incapaci di gestire l’aggressività. Non si tratta di un fenomeno così raro. E non è più un problema impossibile da affrontare.

Al via a Terni un progetto innovativo, nell’ambito della neuropsichiatria infantile e dell’età evolutiva, rivolto ai minori per la gestione e il controllo dell’aggressività, impulsività e rabbia. Grazie al finanziamento della Fondazione Carit di Terni a favore dell’associazione lo Scoiattolo Onlus, verrà attivato nei prossimi giorni il progetto di Coping Power denominato “Supereroi Crescono”, presso i locali della neuropsichiatria infantile e dell’età evolutiva della Usl Umbria 2 di Terni diretta dal professor Augusto Pasini.

Il “Coping Power Program” è un protocollo di trattamento multimodale per i disturbi da comportamento dirompente: “Si tratta di un intervento di comprovata efficacia – spiegano dalla Usl Umbria 2 - per la gestione e il controllo dell’aggressività, dell’impulsività e della rabbia per i bambini con età compresa tra i 7 e i 14 anni”.

FOTO STAFF-2Il programma, rivolto a bambini e bambine ed ai loro genitori, verrà condotto dalle psicologhe Federica Citarei e Federica Codini e coordinato della dottoressa Silvia Pilardi.

Il protocollo prevede, in gruppo, 32 incontri settimanali per i bambini e parallelamente 16 incontri bisettimanali per i genitori. Saranno inoltre coinvolti gli insegnanti dei bambini al fine di concordare gli obiettivi individuali da perseguire.

Il commissario straordinario dell’azienda Usl Umbria 2 dottor Massimo Braganti ringrazia “per l’impegno e l’attenzione ancora una volta dimostrati, la Fondazione Carit e i volontari dell’associazione Lo Scoiattolo, da anni in prima linea per contribuire al potenziamento dei servizi ospedalieri e territoriali dell’azienda sanitaria e per innalzare la qualità delle prestazioni assistenziali e di cura ai cittadini”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento