Terni, al liceo Angeloni computer in comodato gratuito ai ragazzi e pronto intervento per riparare gli strumenti musicali

Grazie alla fondamentale collaborazione con la protezione civile, il liceo delle scienze umane e delle scienze sociali cerca di continuare a supportare gli studenti

Computer in comodato d’uso gratuito per gli studenti che ne hanno necessità e un “pronto intervento” per riparare gli strumenti musicali. Sono queste alcune delle iniziative messe in campo dai licei Angeloni di Terni per far fronte all’emergenza legata al Covid-19 e per supportare i ragazzi nella didattica a distanza.

Tutte le scuole di Terni stanno cercando di rimanere vicino agli studenti, soprattutto a quelli che, in questa fase, possono avere più difficoltà, anche riguardo alla strumentazione tecnologica a disposizione. Perché se è vero che la didattica a distanza è stata (inevitabilmente) abbracciata da tutti, anche con sforzi organizzativi e creativi notevoli, le difficoltà logistiche sono evidenti: non tutti gli studenti hanno a casa un pc o un tablet e anche laddove questi strumenti fossero presenti, molto spesso uno stesso dispositivo deve essere condiviso tra fratelli e sorelle, o tra figli e genitori che magari lavorano in smart working.
E così non tutti hanno la stessa possibilità di accedere in qualsiasi momento alle piattaforme utilizzate per la didattica a distanza, e per molti l’unico modo è utilizzare uno smartphone che, però, anche solo per dimensione, non è decisamente il massimo.

Tra le scuole che cercano di sopperire a tali difficoltà c'è l’Angeloni di Terni, che comprende il liceo delle Scienze Sociali e il Musicale. “L’attivazione della didattica a distanza è stata praticamente immediata – afferma la dirigente scolastica Patrizia Stilo -. Tutto il corpo docente è stato d’accordo nell’evidenziare sin da subito l’importanza di mantenere una relazione con gli studenti, puntando anche ad elementi di cittadinanza e comunicazione. Poi, ovviamente, la scuola deve continuare a puntare al suo obiettivo, che è quello didattico e formativo. Ma, per fare questo, i ragazzi devono essere messi nelle condizioni di partecipare in maniera adeguata alla didattica a distanza”.

Oltre alla riorganizzazione dell’orario, con lezioni non troppo lunghe e in fasce orarie diversificate, la scuola si è adattata anche a livello tecnico, come afferma la professoressa Stilo: “Abbiamo messo a disposizione tutti i pc presenti a scuola, circa cinquanta, ai ragazzi e alle ragazze che ne sono sprovvisti. In questi giorni sta continuando la ‘consegna’: dopo la richiesta da parte degli studenti, è la Protezione civile che si è messa a disposizione per la consegna dei computer direttamente nella casa degli studenti”. E così, anche oggi, i volontari sono andati a scuola e hanno preso in consegna altri cinque pc da consegnare a chi ne ha bisogno. Ma non solo.

“Il liceo Musicale – continua al dirigente – prevede come è logico l’utilizzo degli strumenti. Strumenti che possono rompersi, o avere bisogno di manutenzioni particolari, difficili da fare in questo momento. Così, sempre grazie alla Protezione civile, abbiamo organizzato anche un servizio di ‘pronto intervento’ per gli strumenti. Ad oggi ne abbiamo avuto bisogno per un violino a cui si era spezzata una corda: la Protezione civile ha prelevato il violino a casa dello studente, lo ha portato a scuola, dove il professore lo ha sistemato, e poi è stato riconsegnato. Dobbiamo cercare di dare risposte a 360 gradi, per far capire che ci siamo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento