Tre scuole a rischio incendio, il Comune corre ai ripari: investimento da oltre 600mila euro

Interventi alla Falcone-Borsellino, alla Manassei e alla Alterocca. Melasecche: dalla politica delle cicale al buon governo per dare serenità alle famiglie e sicurezza agli alunni

Investimento da oltre 600mil euro per le scuole più sicure. Il piano è stato elaborato dal Comune di Terni e riguarda, in particolare, tre strutture che saranno adeguate nel corso del 2019 alla normativa antincendio.

“Dopo aver conseguito il certificato protezione incendi dai vigili del fuoco per il convento di san Valentino, attuale sede del corso di laurea in economia – spiega Enrico Melasecche, assessore ai lavori pubblici - il Comune partecipa al bando regionale volto a favorire questo obiettivo, nonostante il contributo sia irrisorio, pari a 50mula a plesso scolastico”.

Lo sforzo di palazzo Spada sarà dunque notevole e si baserà sulle entrate derivanti dalla attività edilizia che saranno “ridotti” ma tutti investiti per eliminare il rischio di incendi negli edifici scolastici ancora fuori norma dopo molti anni. È questo per noi un dovere primario cui intendiamo far fronte. Niente più sprechi, massima attenzione alle spese, priorità assoluta alla sicurezza”.

Gli interventi si concentreranno sulle tre scuole più a rischio: “si tratta della scuola materna ed elementare del quartiere Italia Falcone e Borsellino – dice Melasecche - in cui l’intervento è pari a 150mila euro,  50mila dalla Regione e 100mila nostri, della scuola media Manassei, palazzo Ratini, il cui intervento sarà di 225mila euro, 50mila della Regione e 175mila del Comune, infine, il più importante, della scuola media Alterocca in via Narni, in cui investiremo ben 400mila euro di cui 50mila della Regione e 350mila frutto di sacrifici della città”.

Gli interventi riguarderanno la sostituzione di pavimenti infiammabili con quelli ignifughi, la realizzazione di una scala di evacuazione esterna in caso di emergenza oltre alla dotazione di nuove porte tagliafuoco, uscite di sicurezza, ed impianti a norma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalla politica delle cicale al buon governo, per iniziare bene il 2019 dando più serenità alle famiglie e sicurezza ai nostri alunni. Un approccio serio e concreto – conclude Melasecche - che la città ci ha chiesto e che intendiamo non deludere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

  • Tragedia a Terni, rinvenuto dalla polizia di Stato cadavere di un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento