Videosorveglianza e controlli, ecco i soldi del Ministero per la sicurezza delle scuole

In arrivo 46mila euro di fondi ministeriali nell'ambito del progetto "Scuole Sicure 2019-2020". Lo rende noto l'assessorato alla Scuola Valeria Alessandrini. I fondi potranno essere utilizzati anche per l'assunzione a tempo determinato di agenti di polizia locale

Sono in arrivo per il Comune di Terni circa 46mila euro di fondi ministeriali nell'ambito del progetto "Scuole Sicure 2019-2020". Lo rende noto l'assessorato alla Scuola Valeria Alessandrini. I fondi potranno essere utilizzati per l'istallazione di sistemi di videosorveglianza, assunzione a tempo determinato di agenti di polizia locale, pagamento delle prestazioni di lavoro straordinario del personale della polizia locale, acquisto di mezzi ed attrezzature e promozione di campagne informative volte alla prevenzione e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. Il Comune di Terni è già impegnato nel progetto "I4school" realizzato in collaborazione con Questura e Prefettura sugli stessi temi. Il nuovo finanziamento consente di accelerare i tempi e dotare gli istituti del ternano di un sistema di videosorveglianza esterno utile contro furti, atti vandalici e spaccio di sostanze stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ringrazio il ministro Matteo Salvini che con questa iniziativa conferma l'impegno concreto a favore degli amministratori locali - dice la Alessandrini - Quella del contrasto allo spaccio in prossimità delle scuole del territorio e della tutela degli alunni è una battaglia che sto portando avanti con decisione da molti mesi attraverso il progetto "I4school" realizzato in collaborazione con Questura e Prefettura. La possibilità di questo finanziamento ci permetterà di accelerare i tempi e dotare gli istituti del ternano di un sistema di videosorveglianza esterno utile a debellare furti, atti vandalici e soprattutto identificare i venditori di morte che troppo spesso si piazzano fuori dalle scuole. Per questa gente la pacchia è finita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Raccordo Orte-Terni, si apre voragine sulla carreggiata: traffico in tilt ed intervento del personale Anas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento