Ternana, il Circolo della Scherma sul ripescaggio: "Siamo vicini alla società di via della Bardesca"

Il 7 settembre ci sarà l'attesa udienza al Collegio Di Garanzia del CONI che si riunirà a sezioni unite

Alberto Tiberi

Il 7 settembre 2018 è una data segnata in rosso da tutti gli sportivi ed amanti dei colori rossoverdi. Come è noto al Collegio Di Garanzia del CONI si terrà l'attesa udienza, a sezioni unite, riguardante la questione ripescaggi. O meglio: il dibattimento verterà sia sull'ormai famoso dispositivo relativo ai criteri di ripescaggio, attualmente in auge, dopo la duplice 'bocciatura' di TFN e CAF riguardante il punto D4. Inoltre, naturalmente, sulla modifica dell'art 50 delle NOIF in merito alla composizione degli organici cadetti attualmente a 19 squadre. A tal proposito il Circolo Scherma Terni ha espresso il proprio parere sulla vicenda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Circolo Scherma Terni e la Ternana

"Il Circolo Scherma Terni e il presidente Alberto Tiberi intendono esprimere la loro vicinanza alla Ternana Calcio per la battaglia sportiva che la società rossoverde sta perseguendo nella nota vicenda legata al ripescaggio in Serie B. Una battaglia condotta in nome della legalità e dell'onestà, nel segno di valori come correttezza e trasparenza. Valori che da sempre contraddistinguono l'operato del Circolo e che sono da perseguire in ogni circostanza, come la società rossoverde sta facendo con ammirevole dedizione nel tentativo di affermare un proprio diritto e più in generale per ristabilire un principio di giustizia in un grande momento di confusione a livello sportivo. Non siamo di fronte soltanto ad una semplice vicenda di giustizia sportiva, ma ci troviamo davanti ad una battaglia per ribadire i valori democratici in uno Stato di diritto a tutela della legalità e dell'etica. Tutto questo passa attraverso il rigoroso rispetto delle regole che una società virtuosa come la Ternana Calcio ha sempre osservato, non subendo mai alcuna penalizzazione e muovendosi sempre nell'ambito dei criteri di correttezza finanziaria. Da ternani, da tifosi e da sportivi, siamo fiduciosi che il Collegio di Garanzia del Coni deciderà secondo regole e giustizia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento