Ternana, si accende la 'battaglia' legale per il ripescaggio dopo la sentenza del TFN

Gli ultimi sviluppi sulla vicenda che sta caratterizzando l'estate rossoverde

‘La lunga estate caldissima’ cantava Max Pezzali nel 2005. Parafrasando il titolo saranno davvero giorni torridi quelli che in arrivo, da un punto di vista prettamente extracalcistico. La sentenza del TFN, sezione disciplinare, ha di fatto ribaltato le graduatorie di ripescaggio. Ora Novara e Catania si troverebbero in posizione di vantaggio con buona pace soprattutto della Ternana. La società di via della Bardesca però ha già preso una posizione forte e soprattutto motivata. È pronto il ricorso alla Corte Federale D’Appello nei confronti di una decisione, che potrebbe essere rivista, alla luce dei prossimi importanti appuntamenti. Lo ribadiamo: entro il 26 luglio l’Avellino ricorrerà al Collegio di Garanzia del Coni, probabilmente lo farà già da lunedì, dopo l’estromissione dal campionato. Il giorno successivo scadrà la possibilità di presentare la domanda di ripescaggi. Infine, con tutta probabilità, il 31 luglio il commissario straordinario della Federcalcio Roberto Fabbricini comunicherà le società ammesse al posto di Bari, Cesena e forse Avellino, in prossimità della compilazione dei calendari

La posizione della Pro Vercelli

Alla Ternana si aggiunge ufficialmente anche la Pro Vercelli. Il presidente Massimo Secondo "In rappresentanza della società F.C. Pro Vercelli 1892, dichiara di aver affidato incarico all’Avvocato Flavia Tortorella per la tutela degli interessi della società dinnanzi agli organi di giustizia sportiva. Provvedendo nella giornata di ieri, a depositare preannuncio di reclamo avverso la decisione assunta dal Tribunale Federale Nazionale con Comunicato Ufficiale n. 8/TFN del 19.07.2018 (le motivazioni addotte dal TFN in merito all’impugnazione della delibera di cui al comunicato 54 del 30/5/2018 ndr) ciò anche al fine di evidenziare la correttezza gestionale della società che non ha mai riportato sanzioni per illeciti amministrativi né tanto meno per illeciti sportivi. Confidiamo nella giustizia, certi di poter ottenere piena tutela dei diritti, non solo per la Pro Vercelli ma anche per tutte le società che adempiono con puntualità e coerenza gestionale”. La società piemontese infatti potrebbe beneficiare del ripescaggio, perché escludendo Novara e Catania, si troverebbe in terza posizione teorica dietro Siena e Ternana. Oltre ai bianchi ed ai rossoverdi anche il Siena sarà della partita. Lo aveva preannunciato la presidente Anna Durio, lo scorso 18 luglio, in una nota ufficiale “Alla luce degli avvenimenti di questi giorni relativi alla partecipazione delle squadre legittimate al campionato di serie B, cosiddetti ripescaggi, ha deciso di affidare la tutela dei propri interessi all’avvocato Antonio de Rensis. La società rimane fiduciosa sul fatto che verranno rispettati i giusti criteri per determinare gli aventi diritto. Resta inteso che in caso contrario si tutelerà nelle sedi opportune senza indugio”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tre società prendono posizione in attesa della FIGC

Oltre ai tre club citati potrebbe prendere una posizione chiara e definita anche la FIGC. Al momento non si conoscono le volontà ma, nei prossimi giorni, dovrebbero esserci sviluppi in tal senso. Una battaglia legale che si protrarrà ad oltranza e che rischia di far slittare l’inizio del torneo cadetto 2018/2019.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

  • “Angeli” in corsia nell’ospedale di Terni, la lettera: “Grazie per l’assistenza e la disponibilità verso nostra madre”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento