rotate-mobile
Sport

Olimpiadi di Parigi, Alessio Foconi alla caccia della terza medaglia d’oro ternana: settantasei anni dopo l’ultima grande gioia

Il fiorettista è stato convocato per partecipare alla competizione a squadre insieme a Tommaso Marini, Guillaume Bianchi e Filippo Macchi

Un sogno a cinque cerchi che si ripete per Alessio Foconi. Il fiorettista ternano è stato selezionato per la prova a squadre in programma domenica 4 agosto. Le olimpiadi di Parigi rappresentano l’ultima chance della carriera per un atleta, capace di conquistare nell’individuale un campionato del mondo, un Europeo, prove di coppa del mondo in sequenza oltre a chiudere in testa alla classifica la Coppa del Mondo per quattro stagioni consecutive. Infine, proprio nel corso della settimana corrente, il quarto titolo di campione italiano nell’individuale di fioretto.

Rispetto alle olimpiadi di Tokio, dove partiva con i favori del pronostico, per Alessio Foconi ci sarà a disposizione solo la prova a squadre, per cercare di conquistare quella medaglia che manca nel suo incredibile palmares. Nella prova individuale infatti concorreranno Tommaso Marini, Guillaume Bianchi e Filippo Macchi, ossia i restanti componenti del ‘team event’ che salirà sulle pedane parigine. Lo sport ternano attende, a tal proposito, una grande gioia dal lontano 1948.

In quella circostanza Renato Perona infatti conquistò la medaglia d’oro nella prova del tandem di ciclismo, in coppia con Ferdinando Terruzzi. La prima, sotto il profilo temporale, risale al 1924 appannaggio Guido Balzarini, campione di scherma originario di Castel di Lago. Spetterà dunque a Foconi andare alla caccia della terza medaglia dal valore più pregiato. Occorrerà attendere poco meno di due mesi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi di Parigi, Alessio Foconi alla caccia della terza medaglia d’oro ternana: settantasei anni dopo l’ultima grande gioia

TerniToday è in caricamento