rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Altro

Athletic Terni, dai campionati italiani Junior di Grosseto la conferma della crescita del movimento

Nuovo primato personale per Sara Diomedi nei 1500, bene anche la prova di Stefan Ambarus. “Si è creato un bel gruppo, siamo tra le prime 80 società in Italia a livello maschile e in assoluto nel campionato di società”

Nuovo primato personale sui 1500 metri per Sara Diomedi che ai campionati italiani Junior di Grosseto vince la sua serie con il tempo di 4:38.69 migliorando di oltre 2 secondi (aveva 4:40.86). Sara Diomedi si classifica così al decimo posto generale, mettendosi alle spalle almeno cinque atlete che avevano un tempo migliore del suo. Il titolo italiano è andato alla veronese Matilde Prati. Va così in archivio questa edizione dei campionati italiani Junior per la #iloverun Athletic Terni vissuti da protagonisti con la Diomedi nei 1.500 e negli 800 metri e con Stefan Ambarus nei 400 ostacoli. Negli 800 la Diomedi ha tirato per quasi tutta la gara, rimanendo a lungo in testa nella seconda batteria. Solo negli ultimi 40 metri, l’atleta della #iloverun Athletic Terni ha pagato lo sforzo finendo in 2:14.55 che rappresenta comunque il suo secondo miglior tempo, classificandosi al 16esimo posto generale. Il titolo di campionessa italiana se l’è aggiudicato Ngalula Gloria Kabangu che nella terza batteria ha bruciato in volata Matilde Prati.

Stefan Ambarus invece si è classificato quarto nella seconda batteria sui 400 hs con il tempo di 57.43 che non è bastato per arrivare in finale, visto che nei tempi di recupero serviva almeno un 55.48. Anche a causa del forte vento, Stefan non è riuscito ad avvicinare il suo PB (56.67) classificandosi al 19esimo posto generale al termine comunque di una buona gara.

Ottimi risultati per gli atleti Junior della #iloverun Athletic Terni che si aggiungono a quelli degli Allievi, protagonisti ai campionati italiani di categoria un mese fa Caorle: Diego D’Inzillo Carranza, al primo anno nella categoria Allievi, nono nei 2000 siepi dopo una grande rimonta; Chiara Critelli, ai suoi primi campionati italiani, fuori di un soffio nella finale B dei 200 metri; Giulia Colarieti, 11esimo negli 800 metri e 21esimo nei 1500 metri. Senza dimenticare Kelvin Nti, anche lui protagonista ai campionati italiani categoria Promesse.

Soddisfatto il presidente della #iloverun Athletic Terni per questi risultati che dimostrano la crescita generale del movimento: “Sara Diomedi al primo anno nella categoria Junior molto bene nei 1500 che probabilmente sarà la sua gara in futuro. Negli 800 una prova di coraggio, ma purtroppo è stata sfortunata nell’inserimento nella seconda serie anziché nella terza che era quella delle migliori. Stefan Ambarus, l’unico al suo secondo anno in categoria, ha fatto il suo secondo miglior tempo, al termine di una stagione costellata dagli infortuni che non gli hanno permesso di lavorare sulla tecnica nel salto agli ostacoli. Molto bene anche gli Allievi, tutti al primo anno, sulla scia dei buoni risultati della scorsa stagione a cominciare da D’inzillo”.

“Da parte di tutti i ragazzi e le ragazze c’è sempre maggior fiducia, si allenano con determinazione e in gara corrono con più motivazioni e consapevoli di poter far bene. Il movimento c’è e continua a crescere. Si è creato un bel gruppo, i ragazzi escono insieme e si stimano a vicenda. Siamo tra le prime 80 società in Italia a livello maschile e in assoluto nel campionato di società. Tutto questo con atleti molto giovani e interamente della zona. L’obiettivo è quello di continuare a crescere ed essere il punto di riferimento sempre più competitivo per tutti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Athletic Terni, dai campionati italiani Junior di Grosseto la conferma della crescita del movimento

TerniToday è in caricamento