rotate-mobile
Altro

Terni, finali scudetto di padel: “Tre giorni di livello assoluto. La città capitale di questa disciplina”

La soddisfazione di Fabio Moscatelli: “La nostra soddisfazione è ancora più grande per le attestazioni di stima ricevute dalla Federazione, dalle squadre e dagli appassionati numerosi oltre ogni previsione”

Tre giorni di grande padel, uno spot importante per la crescita di questa giovane disciplina. La struttura dell’Happy Village ha infatti ospitato, nello scorso weekend, le finali scudetto della Serie A. Doppio titolo per la Canottieri Aniene campione italiano sia nel maschile che nel femminile. Altissimo il livello delle squadre che avevano in lista il top del padel italiano e mondiale con punta di diamante la spagnola Gemma Triay, della Canottieri Aniene, numero 1 WPT. 

Un evento eccezionale che ha onorato la città e tutto il movimento sportivo: “Dire che siamo contenti è poco” afferma il consigliere FITP Umbria con delega al padel regionale Fabio Moscatelli. “Sono stati tre giorni di livello assoluto che hanno fatto di Terni la capitale del padel. Il complesso sportivo Happy Village è una garanzia dal punto di vista strutturale e lo è stata ancora di più nell'organizzazione, con il contributo del comitato FITP Umbria. La nostra soddisfazione è ancora più grande per le attestazioni di stima ricevute dalla Federazione, dalle squadre e dagli appassionati numerosi oltre ogni previsione”.

Dello stesso avviso il presidente del circolo Happy Village Enrico Pernini: “Quando abbiamo richiesto alla FITP le finali eravamo consapevoli delle nostre potenzialità. Sono stati tre giorni intensi, entusiasmanti con il meglio del padel. Siamo soddisfatti e già pensiamo al prossimo grande evento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, finali scudetto di padel: “Tre giorni di livello assoluto. La città capitale di questa disciplina”

TerniToday è in caricamento