rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Altro

Canottaggio, le medaglie olimpiche si sfidano sulle acque del lago di Piediluco: i big del 36° Memorial Paolo D’Aloja

Ventuno le nazioni partecipanti per un weekend che si annuncia avvincente: 8, 9 e 10 aprile le date della trentaseiesima edizione

Un weekend a connotazione internazionale per il lago di Piediluco. Venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 aprile il bacino ternano ospiterà la 36° edizione del Memorial Paolo D’Aloja. Ventuno le nazioni partecipanti, tra queste naturalmente la delegazione azzurra. Nella fattispecie: Arabia Saudita, Belgio, Benin, Costa d'Avorio, Danimarca, Grecia, Irlanda, Israele, Lettonia, Lituania, Marocco, Olanda, Principato Di Monaco, Romania, Serbia, Sud Africa, Tunisia, Ucraina, Zimbabwe ed Estonia.

Il Memorial rappresenta un’occasione per osservare da vicino tanti big del remo mondiale, protagonisti ai recenti giochi olimpici di Tokyo. Nella categoria dei pesi leggeri le medaglie di bronzo di Stefano Oppo (Carabinieri) e Pietro Ruta (Fiamme Oro) ritroveranno i campioni olimpici in carica ossia gli irlandesi Fintan McCarty e Paul O’Donovan. La selezione irlandese è presente anche nel settore femminile con il bronzo nel quattro senza di Emily Hegarty. Tra i protagonisti il Memorial annovera i belgi Tim Brys e Niels Van Zandweghe, sempre presenti a questo appuntamento.

Dopo i successi ottenuti nel primo Meeting nazionale Federica Cesarini (Fiamme Oro) ritroverà la romena Gianina Beleaga, sesta nel doppio a Tokyo. Attesissime Ancuta Bodnar e Simona Radis, oro di specialità nella competizione a cinque cerchi. Nel settore senior maschile da segnalare la presenza dell’israeliano Dani Fridman, Marius Cozmiuc (Romania) argento olimpico nel due senza maschile e di tre quarti del quattro senza maschile romeno ossia Mihaita Tiganescu, Mugurel Vasile Semciuc e Stefan Berariu. A Tokyo riuscirono a conquistare una medaglia d’argento al fotofinish, prevalendo sui nostri azzurri. Pertanto tornerà la sfida con Matteo Castaldo, Marco di Costanzo (Fiamme Oro) e Giuseppe Vicino (Fiamme Gialle). Sulle acque di Piediluco non ci sarà Matteo Lodo (Fiamme Gialle).

Nel singolo maschile è infine presente l’oro olimpico Stefanos Ntouskos, per la Grecia. Numeroso il gruppo di canottieri italiani a Piediluco. Complessivamente il DT Francesco Cattaneo ha convocato 105 atleti: 39 appartenenti alla categoria Senior, 8 Pesi Leggeri, 48 Under 23 e 10 Junior. Gli azzurri si ritroveranno nella giornata di oggi, mercoledì 6 aprile, per iniziare a preparare le prime regate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canottaggio, le medaglie olimpiche si sfidano sulle acque del lago di Piediluco: i big del 36° Memorial Paolo D’Aloja

TerniToday è in caricamento