rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Altro

Subbuteo, Marco Perotti tenta la sfida della Coppa Lazio: “Voglio provare a vincere questo prestigioso titolo”

Appuntamento domenica a Roma per il giocatore ternano: “Ogni volta che gioco una partita con le miniature rossoverdi, do sempre il massimo perché questi colori rappresentano la mia città”

Continua il buon momento per il giocatore Ternano Marco Perotti, tesserato Fisct con il club Romano Black Rose Roma 1998, dopo essersi qualificato al secondo Campionato italiano Zeugo che si disputerà il prossimo 2 luglio allo stadio Olimpico di Roma.

Domenica 11 giugno - con calcio d’inizio intorno alle 9.30 presso la location del centro sportivo in miniatura nella Capitale in zona Balduina - Perotti parteciperà alla Coppa Lazio individuale di Subbuteo tradizionale: la prima edizione di questo trofeo fu disputata a Roma nel lontano 1980 ben 43 anni fa.

La competizione agonistica sportiva è organizzata dalla Federazione italiana sportiva calcio tavolo, sezione regione Lazio, in collaborazione con il settore nazionale Subbuteo opes Italia, ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni.

Saranno presenti numerosi giocatori di Roma e del Lazio, tra i più forti d’Italia e anche a livello internazionale.

Nel ranking Fisct Lazio 2023, l’atleta Ternano si trova secondo con 273 punti totali su 62 giocatori. Un’ottima posizione considerando il valore dei vari atleti laziali tra cui spiccano i nomi di Andrea Strazza, che occupa attualmente la prima posizione, Morgan Croce, attuale campione del mondo e italiano della categoria di Subbuteo tradizionale.

L’obiettivo di Marco è di “confermare la seconda posizione nel ranking e soprattutto provare a vincere questo prestigioso titolo, uno dei più antichi e storici trofei d’Italia”.

Anche per questa competizione, il subbuteista ternano giocherà con le miniature rossoverdi con la maglia classica della Ternana di Viciani degli anni 70 per mettere in risalto il suo attaccamento alla città di Terni e alle magiche Fere, la sua squadra del cuore.

Perotti commenta così questo momento che lo vede in ottima forma: “Con umiltà, impegno e tanto allenamento stanno arrivando risultati importanti. Sto percorrendo la strada giusta, ma non devo montarmi la testa: la mia forza si chiama umiltà e finché sarò umile raggiungerò traguardi importanti. Ogni volta che gioco una partita sul panno verde del Subbuteo nei vari tornei in giro per l’Italia con le miniature rossoverdi, do sempre il massimo perché questi colori rappresentano la mia città: gioco sempre per vincere”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Subbuteo, Marco Perotti tenta la sfida della Coppa Lazio: “Voglio provare a vincere questo prestigioso titolo”

TerniToday è in caricamento