rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Basket

Pink Basket, presentazione a Palazzo Spada: “Vogliamo raggiungere la Serie A obiettivo per la società e la città”

Annunciata la composizione della prima squadra che parteciperà al prossimo torneo di Serie B nazionale

Una presentazione a Palazzo Spada per la Asd Pink Basket, società che parteciperà – per il secondo anno consecutivo – al torneo di Serie B. Erano presenti il presidente della squadra Massimiliano Porcu, l’allenatore Francesco Piermarini, l’Ad di Servizio Idrico Integrato, società partecipata del Gruppo Acea, Tiziana Buonfiglio, il sindaco Leonardo Latini, il delegato provinciale del Coni Fabio Moscatelli e l’assessore allo sport Elena Proietti.

Annunciata la nuova formazione composta da quattordici giovani atlete, tra i quindici e i vent’anni, di diverse nazionalità: italiane, americane, una nigeriana, una lettone e un’ucraina. Nello specifico Alessandra Falbo, Gaia Conti, Margherita Burini, Winner Batholomew, Eleonora Maglio, Emma Fausti, Monika Vapne, Marya Symolych, Anhelina Bondziuk, Erin Sezgin, Carlotta Conti, Agnese Gioli, Sophia Gadeyene e Keshi Promise. Insieme alla nuova squadra sono stati presentati una serie di progetti in cui la passione per lo sport si trasforma in solidarietà e diventa il volano di iniziative di sviluppo sociale che saranno realizzate anche grazie al sostegno del Gruppo Acea.

Il presidente Massimiliano Porcu ha dichiarato, nel corso dell’iniziativa: “L’obiettivo della squadra è raggiungere la serie A. Un obiettivo importante sia per noi che per la città. Per arrivare a certi traguardi però dobbiamo crescere come società, come squadra e come persone. Per questo la partnership con il Gruppo Acea è un fattore positivo perché ci lega ad un brand nazionale di primissimo livello e offre un supporto importante alle nostre iniziative sportive e sociali”. “Per il Gruppo Acea è un grande onore - ha fatto sapere il Chief Operating Officer di Acea Giovanni Papaleo in un messaggio di saluto inviato ai partecipanti - sostenere la squadra di basket femminile di Terni che rappresenta per la città un importante progetto sportivo, dal grande significato sociale. Abbiamo deciso, infatti, di legare il nostro nome a quello di questa società e di questo gruppo di giovani donne che, attraverso lo sport, esprimono i valori di una città e di un territorio di cui la nostra multiutility si sente parte integrante”.

“Essere sul territorio – ha ribadito l’amministratore delegato di SII Terni Tiziana Buonfiglio - significa non solo garantire un servizio di qualità agli utenti serviti, ma anche radicarsi con cura nella comunità sociale di riferimento. La partnership con l’associazione sportiva dilettantistica Pink Basket ci offre l’occasione di condividere il sano connubio fra la crescita sociale e quella agonistica. Far circolare la palla fino al canestro, indossando una maglia realizzata in un innovativo tessuto antibatterico, farlo con attenzione anche per le categorie svantaggiate, ci rende orgogliosi che su quella maglia ci sia il nome e il logo di Acea, gruppo con vocazione crescente a politiche di sostenibilità ed inclusione”.

Il sindaco Leonardo Latini: “Saluto con piacere ed entusiasmo la nuova avventura della Pink Basket Terni nella serie B della pallacanestro femminile. Sono sicuro che l’impegno, la passione e la professionalità dei dirigenti, dei tecnici e delle giocatrici ripagheranno il grande sforzo sostenuto. Ringrazio tutto l’ambiente della Pink Basket per l’orgoglio con il quale questa squadra porta il nome di Terni in giro per l’Italia e auguro i migliori successi”. Sul PalaDiVittorio il primo cittadino ha aggiunto: “Si va verso una riqualificazione funzionale della struttura”.

L’assessore allo sport Elena Proietti: “Ho giocato a pallacanestro, quando ero piccolina. Ho conosciuto il presidente Massimiliano in primis come marito di Stefania, il mio capitano. La giocatrice più forte che ci guidava ed insegnava i valori dello sport. Per questo le sarò sempre grata. Ricordo che il palazzetto, in attesa del PalaTerni, è il luogo di incontro delle varie discipline sportive”. Infine il delegato provinciale del Coni Fabio Moscatelli: “La maglia che indossate è una seconda pelle per gli sportivi. Un elemento fondamentale ed è bellissimo indossarla per diffondere valori come senso di appartenenza e condivisione”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pink Basket, presentazione a Palazzo Spada: “Vogliamo raggiungere la Serie A obiettivo per la società e la città”

TerniToday è in caricamento