rotate-mobile
Domenica, 2 Aprile 2023
Sport

Iloverun Athletic Terni, il presidente Leonardo Bordoni: “Un 2022 avvincente e un 2023 a tutta velocità”

Il bilancio dell’anno che si chiude e i progetti per i prossimi mesi: “Il primo appuntamento è per il 15 gennaio con la Braconi Terni Half Marathon”

Un 2022 ricco di soddisfazioni e un 2023 pieno di sfide da raccogliere. Dal ritorno degli eventi sportivi dopo le restrizioni per la pandemia, ai risultati ottenuti in campo regionale dagli atleti nel settore olimpico e paralimpico, fino all’affidamento da parte del Comune di Terni del progetto di riqualificazione del Camposcuola Casagrande grazie ai fondi del Pnrr e sulla scia del progetto che era stato lanciato proprio dall’Athletic Terni nel bando sport e periferie.

Il presidente dell’Athletic Terni, Leonardo Bordoni, traccia il bilancio delle attività che vanno in archivio e delinea i progetti per il futuro. “Per quanto riguarda gli eventi - spiega Bordoni - nel 2022 abbiamo dato vita all’ottava edizione della StraValnerina con numeri da record, oltre al miglior tempo di sempre registrato da Laura Biagetti, abbiamo avuto ben 134 atleti ed atlete da tutto il centro Italia e il ritorno della camminata ludico-motoria da 8 chilometri con 70 partecipanti. Nel 2023 il primo appuntamento, domenica 15 gennaio, sarà con la Braconi Terni Half Marathon che prevede quest’anno la novità della Metà Mezza. E sarà il primo evento che insieme alla Maratona di San Valentino dell’Amatori Podistica il 19 febbraio e la Stad10 della Ternana Marathon Club il 26 marzo darà vita al Primo Criterium Città di Terni, una speciale classifica riservata a tutti gli atleti che gareggeranno nelle tre manifestazioni Fidal di interesse nazionale della città. Infine, ricordiamo gli eventi organizzati all’impianto Bertolini di Narni scalo in collaborazione con l’Avis Narni come i campionati regionali categoria ragazzi e ragazze che hanno visto una grande partecipazione di giovani atleti nonostante una pioggia battente e ininterrotta”.

“I numeri – prosegue Bordoni - confermano anche per il 2022 la crescita del nostro movimento: 350 tesserati Fidal e quasi 450 tesserati globali. A questi si aggiungono i tanti ragazzi e ragazze coinvolti nelle attività estive al Camposcuola Casagrande con l’Athletic Summer Camp. Divertimento, socializzazione e gioco in movimento con i nostri qualificati tecnici Stefania Rulli, Manuela Piccini e Marcello Capotosti che hanno permesso a tanti ragazzi e ragazze di avvicinarsi all’atletica leggera. In totale sono stati 300 quelli che hanno partecipato a vario titolo alle nostre attività”.

“E poi ci sono i risultati di cui andiamo orgogliosi che sono stati davvero tanti. I titoli regionali Juniores di Marco Rosati e Anna Capotosti e il primo posto nella classifica di società a squadre femminile ai Campionati regionali di Cross. Diego D’Inzillo Carranza e Gabriele Pacelli che hanno difeso i colori della rappresentativa umbra ai campionati italiani di corsa campestre di Trieste. Elena Petrini e Tania Palozzi che hanno vinto la classifica finale di categoria del Criterium cross”.

“A maggio l’Athletic Terni è stata protagonista di tutte le gare del Cds nazionale assoluto su pista. Un grande risultato di gruppo perchè per la prima volta la nostra società è riuscita a coprire tutte e 15 le gare in programma, soltanto tre gruppi sportivi in Umbria ci sono riusciti. Sempre a maggio Stefan Ambarus e Sara Diomedi si sono laureati campioni regionali assoluti rispettivamente nei 400 hs e negli 800 metri. E poi la splendida esperienza del Palio dei Comuni, uno spettacolo pazzesco al Golden Galà all’Olimpico di Roma dedicato a Pietro Mennea, con la squadra di Terni nella storica finale della staffetta 12x200”.

“E ancora Kabergei argento alla We Run Rome nella inedita versione by night della corsa da 10 chilometri con spettacolare partenza da via dei Fori Imperiali, Margherita Santarelli campionessa italiana paralimpica nei 400 e 800 metri agli Assoluti di Padova, Marco Capocci quinto all'Elbaman e ottavo assoluto e primo di categoria S3 al prestigioso Hardskin Trio, una delle gare più famose del triathlon italiano, Diego D'Inzillo Carranza capace di migliorare più volte nel corso dell'anno il suo primato nei 1200 siepi fino a fissare il nuovo record regionale nonchè il quindicesimo tempo in Italia dell'anno che gli ha aperto le porte della nazionale Cadetti. Un risultato che è valso a lui, oltre che a Giulia Colarieti, la convocazione nella rappresentativa umbra al Trofeo Musacchio di Isernia. E ancora D'Inzillo quarto ai campionati italiani sempre nei 1200 siepi. Dulcis in fundo il titolo regionale nella Staffetta 100+200+300+400 Esordienti 10 maschile con Alessio Pacelli, Luca Lamperini, Luigi Giacomo D'Angelo, Tommaso Fratini”.

“Un 2022 strepitoso – conclude Bordoni - ma siamo pronti per vivere un 2023 a tutta velocità a cominciare dalla Braconi Terni Half Marathon in programma domenica 15 gennaio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iloverun Athletic Terni, il presidente Leonardo Bordoni: “Un 2022 avvincente e un 2023 a tutta velocità”

TerniToday è in caricamento