rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Calcio

Ternana, parte la ‘caccia’ al nuovo allenatore: i primi nomi accostati ai rossoverdi e gli scenari

A metà della settimana prossima prevista una conferenza stampa del presidente Nicola Guida per illustrare i programmi della stagione ventura

Un primo tassello è stato apposto sulla stagione 2024/2025 della Ternana. La società di via della Bardesca ha infatti rinnovato la fiducia al Direttore sportivo Stefano Capozucca, che dunque proseguirà il suo lavoro per cercare di costruire un organico competitivo in vista del prossimo torneo. A metà della prossima settimana, è prevista una conferenza stampa del presidente Guida che dovrebbe dettare le linee programmatiche del campionato in arrivo.

Il dirigente rossoverde è dunque al lavoro per individuare il successore di Roberto Breda, il quale potrebbe trovare posto in una panchina cadetta. I primi nomi sono già cominciati a circolare: Ezio Capuano, Alessandro Dal Canto, Leonardo Semplici e Marco Marchionni. Quest’ultimo potrebbe essere un profilo spendibile poiché l’intenzione del Ds sarebbe quella di orientarsi su un allenatore giovane, motivato e desideroso di mettersi in evidenza in una piazza come Terni. A tal proposito occorre ricordare gli ottimi rapporti che intercorrono tra Capozucca e diverse società di massima serie. Pertanto non è escluso che alla fine si possa presentare l’opportunità di puntare su un tecnico di una Primavera e portare a termine operazioni di prestito, come accaduto lo scorso anno.

Ad esempio i rossoverdi potrebbero ritrovare Jan Zuberek, molto sfortunato nella sua parentesi alla Ternana, dopo essere stato acquistato dall’Inter a titolo temporaneo, nella sessione di gennaio. Inoltre la conferma di Capozucca potrebbe incidere anche sulla permanenza di altri calciatori come Luperini, de Boer, Capuano e Iannarilli. Difficilmente resteranno i vari Labojko, Casasola, Viviani ricordando anche i ritorni dai prestiti che detengono dei contratti onerosi e pertanto verranno ceduti. Infine il Ds dovrà cercare di risolvere la questione Niccolò Corrado. Come è noto l’Inter detiene il diritto di riacquisto, entro fine mese. Se l'opzione non dovesse essere esercitata per il cursore si dovrà trovare una sistemazione adeguata.

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana, parte la ‘caccia’ al nuovo allenatore: i primi nomi accostati ai rossoverdi e gli scenari

TerniToday è in caricamento