Calcio

Ternana, Cristiano Lucarelli verso il Pordenone: “La peggior partita che ci potesse capitare”. Brutte notizie per Koutsoupias

Il giovane centrocampista rossoverde vittima di una microfrattura: “Ci vorrà del tempo per recuperare”. Il mister analizza la gara in programma sabato allo stadio di Lignano Sabbiadoro”

"La peggior partita che ci potesse capitare” Mister Cristiano Lucarelli presenta in questi termini la sfida tra Pordenone-Ternana, in programma sabato 16 ottobre allo stadio ‘Guido Teghil’ di Lignano Sabbiadoro (ore 14). I neroverdi infatti chiudono la graduatoria con un punto ottenuto, in questa prima parte di torneo e cercano un risultato per rilanciarsi: “Hanno utilizzato queste due settimane per potersi risistemare. Inoltre non abbiamo dei riferimenti tattici poiché potrebbero cambiare il loro sistema di gioco”. Sulle caratteristiche dei singoli: “Andiamo ad affrontare una squadra che fa la B da tre anni più ci sono i nuovi arrivi i quali detengono importanti esperienze pregresse. Ritroveranno i loro tifosi. Ci sono dunque tutti gli ingredienti per vivere un sabato non tranquillissimo”.

Pochi giorni fa il test amichevole contro l’Empoli, le valutazioni di Lucarelli: “E' stato un po’ enfatizzato il 4-4-2 di Coverciano. Dopo aver subito due reti, nel corso del primo tempo, siamo stati sicuramente più equilibrati nella ripresa anche se poco concreti”. Sugli attaccanti schierati, a tal proposito, Pettinari e Donnarumma: “Questo bel problema spero di avercelo presto. Vorrebbe dire che stanno bene entrambi” Riferendosi ad una possibile riproposizione del tandem offensivo: “Al momento non ci possiamo permettere di farli giocare entrambi. Devo guardare chi, dal punto di vista dell'intensità, garantisce delle certezze”.

Sette punti nelle prime sfide cadette: "Abbiamo affrontato tutte le prime, quindi sfidate nel loro miglior momento. Nella fase più difficile i ragazzi hanno portato un bottino di punti che ci consentono di essere un pizzico sereni e fiduciosi, in vista della ripresa. Contro compagini che si chiudono troviamo alcune difficoltà. Ho apprezzato l'onestà intellettuale di Fabio Pecchia (allenatore della Cremonese ndr) il quale ha riconosciuto il dominio della Ternana. Poi però ha vinto lui". Il mister aggiunge sulla partita di sabato: "Dovremo tornare quelli di 'A patto che..' dello scorso torneo. Se siamo quella Ternana verrà fuori un certo tipo di prestazione. Da qui a Natale sarà la partita più difficile da affrontare”. Una brutta notizia che riguarda Koutsoupias: “C'è una microfrattura, ci vorrà un po' di tempo per il recupero”. Per Salim Diakitè invece: “Stiamo valutando se è il caso di fargli disputare una o due partite con la formazione Primavera. Avendo saltato tutta la preparazione è indietro rispetto al gruppo. Dobbiamo fare delle valutazioni, anche in base alla lista dei convocati". Infine una battuta sui tifosi: "In concomitanza con il loro rientro abbiamo fatto punti sei punti in quattro giorni. Sicuramente non è un caso”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana, Cristiano Lucarelli verso il Pordenone: “La peggior partita che ci potesse capitare”. Brutte notizie per Koutsoupias

TerniToday è in caricamento