rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Calcio

Pisa-Ternana, Cristiano Lucarelli: “Orgoglioso di essere offeso quando vado all’Arena. E' nello spirito del derby"

Il tecnico alla vigilia della gara contro i nerazzurri: “Mister per due settimane non mi guardi, mi ha detto Federico Furlan. È rimasto fermo a causa del Covid e di una lesione muscolare”

Una conferenza in presenza per illustrare i principali temi, alla vigilia di Pisa-Ternana. Il tecnico Cristiano Lucarelli è intervenuto in sala stampa, focalizzando l’attenzione sulla sfida in programma all’Arena Garibaldi: “In queste dieci partite in 35 giorni si decideranno le sorti del campionato. A tutti sarebbe piaciuto giocarne una volta. Pertanto dovremo fare di necessità virtù, senza piangersi addosso. Quello di Pisa è un test probante poiché dall’inizio del torneo è nelle parti alti della classifica. Detiene dei valori importanti e nel mercato di gennaio hanno ulteriormente rinforzato la squadra, puntando dichiaratamente alla Serie A”.

Le prime tre gare senza fare punti: “All’inizio abbiamo trovato gli avversari più in forma. Noi li abbiamo affrontati nel momento migliore (Brescia, Pisa e Reggina). Come nostra consuetudine qualcosina paghiamo per poi stare meglio negli ultimi tre mesi. Il nostro modo di intendere il calcio è fare la partita, al di là del modulo proposto”. Il ricordo di Lucarelli: “Al di là del campanile c’è stata la ricorrenza della morte di Maurizio Alberti. Mando un pensiero alla famiglia per la tragica scomparsa di questo ragazzo. Domani verrò offeso e sono contento. Nello spirito derby queste cose ci stanno, a maggior ragione ne sono orgoglioso. La mia mamma un po' meno ma non è permalosa”.

Il chiarimento su Federico Furlan: “Fino a Frosinone ha sempre giocato. Da quella partita ad oggi ne sono passate solo cinque. Con Federico ci ho parlato l’altro giorno, arriva da una lesione muscolare che lo ha tenuto fuori 40 giorni ed ha preso il Covid. Gli ho rimarcato la mia stima e fiducia, dimostrata lo scorso anno. Mi ha detto "mister per un paio di settimane non mi guardi". Lo potete chiamare e avere conferma. Con il 4-2-3-1 è possibile schierare tutti gli interpreti offensivi. Cambiando sistema di gioco qualcuno viene sacrificato. Se proseguiamo con il 4-3 confusione potrebbe essere sacrificato proprio Federico. Mi ha dato anche la disponibilità per fare la mezz’ala in un centrocampo a tre. Al momento ha fatto un solo assist di testa a Lignano Sabbiadoro. Da lui quindi, come da tutti, mi aspetto di più”. Indisponibile Koutsoupias che non verrà convocato: “Su Martella, Mazzocchi e Donnarumma faremo delle valutazioni” Sul terzino sinistro: “La scelta è far partire Martella e toglierlo verso il 50’ oppure inserirlo verso la fine”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa-Ternana, Cristiano Lucarelli: “Orgoglioso di essere offeso quando vado all’Arena. E' nello spirito del derby"

TerniToday è in caricamento