rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Calcio

Ternana-Parma 1-3, Roberto Breda: “Giusto far tirare il rigore a Raimondo. Non dobbiamo pensare di essere bravi”

Il tecnico commenta la sconfitta dei rossoverdi maturata allo stadio Libero Liberati

Una sconfitta che interrompe la striscia di quattro risultati utili. Al termine di Ternana-Parma 1-3 il tecnico Roberto Breda è intervenuto nella sala stampa del Libero Liberati. Le dichiarazioni del mister rossoverde partendo dal rigore fallito, a fine primo tempo: “Raimondo si doveva sbloccare davanti ai nostri tifosi. Stava facendo reparto da solo. La discussione è stata minima, prima di calciarlo. Deve imparare a tirare meglio i rigori. Oggi era giusto che lo tirasse Antonio anche perché due minuti prima aveva preso il palo. E' stato costantemente presente nella fase offensiva”.

La prova dei rossoverdi: “Resta una buona prestazione che ci deve far capire che alcune cose funzionano, altre meno. I segnali positivi ci sono, anche tanti. Le partite diminuiscono e siamo sempre al quintultimo posto della graduatoria. Pertanto siamo costretti a fare punti ovunque. Non dobbiamo pensare di essere bravi. Quando incontri i primi della classe devi sperare che alcuni episodi vadano a tuo favore. Purtroppo non è andata così".

La ripresa sotto 0-2: "Gli attacchi del Parma ci saranno in ogni partita. Hanno dei giocatori strutturati, veloci e bravi. Ad inizio ripresa eravamo sotto di due reti. Il rischio era di prenderne di più in ripartenza. L'unico gol subito, nel secondo tempo è scaturito da una grande giocata di Man. I ragazzi ci hanno creduto fino alla fine e questo è un altro aspetto positivo". Infine la possibile coabitazione: "Favilli e Raimondo possono giocare insieme. Di certo Andrea ci potrà dare una grande mano. Deve solo sbloccarsi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana-Parma 1-3, Roberto Breda: “Giusto far tirare il rigore a Raimondo. Non dobbiamo pensare di essere bravi”

TerniToday è in caricamento