rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Calcio

Ternana-Alessandria, Cristiano Lucarelli: “La partita psicologicamente più difficile. Più che campionato sembra il torneo di Viareggio”

La presentazione del mister: “Potremmo mettere una serie ipoteca sulla salvezza che arriverebbe con due mesi di anticipo”

Mettere una serie ipoteca sull’obiettivo salvezza. Alla vigilia di Ternana-Alessandria mister Cristiano Lucarelli è intervenuto nella sala stampa del Libero Liberati. I rossoverdi, dopo i quattro punti conquistati tra Cosenza e Como, vedono avvicinarsi il traguardo che potrebbe essere raggiunto con largo anticipo. “Finché non c'è matematica non mi fido di niente” ammonisce Lucarelli. “Dovremmo tenere d'occhio l'aritmetica. All'andata, dopo le sconfitte contro calabresi e lariani, fu una delle risposte a livello caratteriale date dalla squadra. Al netto degli alti e bassi, di questo percorso, dopo due sconfitte i ragazzi hanno sempre trovato il risultato. Questo è un campionato che ti può mettere di fronte 4-5 sconfitte filate, se entri nel momento di negatività".

Avversario: "Probabilmente la partita psicologicamente più difficile. I piemontesi sono sette partite che non vincono e prima o poi lo dovranno trovare un successo. Faccio una battuta. Noi siamo bravi a rilanciare le squadre. Tuttavia potremmo mettere una serie ipoteca sulla salvezza che arriverebbe con due mesi di anticipo”. Ulteriore aspetto da tenere a mente: “Danno pochi punti di riferimento. I tre davanti si muovono continuamente. Mister Longo è sempre sul pezzo nell'arco dei 95 minuti. La squadra è viva. Da parte nostra tra domani e la ripresa a Cittadella capiremo se occorrerà giocherà alla morte oppure pensare ad altro".

Infortuni e risorse: "In una stagione dove ci è successo di tutto abbiamo sempre tenuto una certa distanza dalla zona calda. Per principio non ci pensiamo più a chi è assente o meno. Come ha detto il presidente, nel corso della riunione, le defezioni danno la possibilità agli altri calciatori di potersi meritare la conferma”: Le condizioni di Stefano Pettinari: “Speriamo di averlo a disposizione per una manciata di minuti. Dagli esami che abbiamo fatto non risultano lesioni. Ha una contrattura sul polpaccio. Poiché arriva la sosta lo vogliamo preservare. Ci piacerebbe poterci giocare tutte le nostre opportunità per qualsiasi obiettivo. Oggi farà la rifinitura". Altri: "Bogdan ha qualche problemino comunque gestibile. Per Capuano sta facendo di tutto per essere disponibile, quantomeno per 10-15 minuti. Faremo più test che rifinitura. Per il reparto difensivo ci sono anche Boben, Ghiringhelli. Abbiamo assenze ma non siamo in emergenza"

Rapporto con il presidente: "Ci sentiamo spesso, è tornato a vedere la partita. Tra me e lui c'è sempre stato un discorso di distensione. Attraverso i social cerca di motivare tutti e si diverte a punzecchiare. So è che ho un presidente alle spalle che vuol vincere. Anche io lo voglio perché non voglio fare il mestierante in carriera". Il presidente ha rotto il patto: "E' sempre stata una persona di parola e credo non avrà problemi a ripristinarlo. Non sarà motivo di rottura altrimenti ci vorrebbe il TSO per entrambi". Una battuta conclusiva sugli impegni ravvicinati: “Più che il campionato di B sembra il torneo di Viareggio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana-Alessandria, Cristiano Lucarelli: “La partita psicologicamente più difficile. Più che campionato sembra il torneo di Viareggio”

TerniToday è in caricamento