rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Calcio

Ternana-Alessandria 3-0, Cristiano Lucarelli: “Traguardo 50 punti per poi provare a rompere le scatole agli avversari”

L’analisi del mister: “Orgoglio, dignità ed amor proprio vengono prima di qualsiasi valutazione dal punto di vista della classifica”

Vittoria salvezza per la Ternana capace di superare con autorità l’Alessandria. Terzo successo consecutivo casalingo, senza prendere reti per i rossoverdi a segno con Alessandro Celli – nel primo tempo – Simone Mazzocchi e Bruno Martella, nelle battute finali della contesa.

Al termine del match è intervenuto in sala stampa mister Cristiano Lucarelli: “Raccogliamo qualcosina in più, dal punto di vista del punteggio finale. Tuttavia la vittoria è sicuramente meritata. Nel primo tempo eravamo troppo contratti. Non siamo riusciti ad essere continui, nella nostra azione offensiva. Per ciò che concerne la ripresa Iannarilli ha fatto una grande parata, poi le sostituzioni ci hanno aiutato. È stata una partita di Serie B dove tutte e due le squadre hanno cercato di essere pratiche, complessivamente molto tattica. Poi è l’episodio che l’ha indirizzata, in questo caso la marcatura di Alessandro Celli”.

Modulo tattico con la retroguardia a tre: “Da un punto di vista difensivo apporta dei benefici. Ci interessava non dare vantaggi ai nostri avversari. In 270 minuti abbiamo subito pochissimo contro Cosenza, Como ed Alessandria. Il sistema di gioco ha dato compattezza e pertanto potrà tornare utile in futuro”. Esperimenti dopo la pausa: “Li fanno alla Nasa. Personalmente ho cercato delle soluzioni, tentando di aiutare i ragazzi in talune circostanze. Intanto vorrei arrivare ai 50 punti per centrare i miei obiettivi. Una volta superato il traguardo se saremo bravi a superare tale quota, in breve tempo, proveremo eventualmente a rompere le scatole agli avversari. I ragazzi hanno bisogno di staccare un attimo la spina. Negli ultimi 40 giorni ci siamo sempre praticamente allenati. Faremo una partita tra di noi, sabato mattina. Inoltre dovremo recuperare tanti acciaccati. Questo è un campionato dove non c’è molta voglia di giocarsi le sfide, in attesa degli episodi favorevoli.”

Uno sguardo al futuro prossimo: “Se qualcuno pensasse che iniziano le vacanze sarebbe un segnale bruttissimo da dare. L’obiettivo è cercare di ottenere il massimo e togliere il cosiddetto ‘si però’. Orgoglio, dignità ed amor proprio vengono prima di qualsiasi valutazione, dal punto di vista della classifica. Ricordo che la città si identifica con la propria squadra di calcio. Sette partite sono tante per poter cambiare anche le opinioni sul campionato. Le sostituzioni? Valorizzano il gruppo nella sua interezza. Stiamo costruendo anche per il prossimo anno. Magari non ci sarà bisogno di una rivoluzione ma semplicemente puntellare la rosa.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana-Alessandria 3-0, Cristiano Lucarelli: “Traguardo 50 punti per poi provare a rompere le scatole agli avversari”

TerniToday è in caricamento