rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Calcio

Ternana-Ascoli 2-4, Cristiano Lucarelli: “Mi assumo le mie responsabilità. Ci abbiamo messo tanto del nostro”

Il tecnico analizza la sconfitta maturata contro i bianconeri: “Non possiamo concentrarci sul discorso Covid se vogliamo crescere”

Una sconfitta pesante quella maturata dalla Ternana, nel primo match del nuovo anno. I rossoverdi sono stati superati dall’Ascoli capace di capitalizzare al meglio le occasioni create. Al termine dell’incontro il pensiero di Cristiano Lucarelli: “Purtroppo continuiamo a commettere degli errori abbastanza banali. Volevo lavorare su determinati concetti, in questi quindici giorni di pausa, ma sono tornato solo ieri a dirigere gli allenamenti. Al netto delle difficoltà nella preparazione di questa gara ci sono errori – Covid o meno – che continuiamo a commettere, urge lavorarci. Come ho detto ai ragazzi delle curve – anche stasera encomiabili - le responsabilità me le prendo io, come sempre fatto. Al 7 di gennaio avevamo diciassette positivi”.

Il mister poi aggiunge: “Se vogliamo crescere e lo vogliamo, non possiamo concentraci sul discorso Covid. Guardando inoltre le due squadre, con tutto il rispetto per l’Ascoli, avevamo qualcosa in più da un punto di vista tecnico. Ci abbiamo messo tanto del nostro, anche quando il Covid non c’era. Domattina torneremo ad allenarci, perché è giusto così. Abbiamo otto indisponibili”. Sostituzioni al 35’ del primo tempo: “Potevo giocarmi uno slot, dopo la seconda ammonizione. Mi sono preoccupato di non rimanere in dieci”. Trentuno reti al passivo: “I margini di miglioramento ci sono ma non molti. Abbiamo provato a fare anche le barricate ma non ci siamo riusciti. Ci vuole pazienza. La Ternana nei secondi tempi sarebbe al secondo posto, dietro al Brescia. I danni veri li facciamo sempre nel primo tempo. Diventa poi complicato ribaltare uno 0-3 come capitato stasera”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana-Ascoli 2-4, Cristiano Lucarelli: “Mi assumo le mie responsabilità. Ci abbiamo messo tanto del nostro”

TerniToday è in caricamento