rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Calcio

Ternana-Cittadella, Aurelio Andreazzoli: “Settimana difficile da gestire. Da novembre è andato tutto a rovescio”

Il tecnico rossoverde non cita la cessione del club ma è piuttosto chiaro: “Se ne parla nello spogliatoio ed anche e soprattutto in città”

Una vigilia davvero particolare quella di Ternana-Cittadella. I rossoverdi cercano di tre punti per ripartire, dopo la sconfitta nel derby, affrontando una delle squadre più in forma del torneo. Da inizio 2023 infatti sono undici i punti ottenuti, su diciotto complessivi. A rendere ancora più complessa la preparazione alla gara la questione della cessione del club. Il tecnico Aurelio Andreazzoli intervenuto in sala stampa non cita apertamente il tema ma fa capire la delicatezza del momento.

Post derby: "La pietra ce l'abbiamo messa sopra subito dopo. Come tutte le partite ci sono segnali positivi ed altri diversi. Per l'ennesima volta siamo stati penalizzati oltre i nostri meriti. Il primo tempo se lo finiamo in vantaggio era cosa più logica e naturale, il gol lo avevamo fatto ed era buono. Ad inizio secondo sull'occasione del vantaggio loro non ha fischiato su Sorensen, Mazzarani ed il casino successivo”.

Voltare pagina però non è affatto facile e concentrarsi solo sulla gara contro i granata: " Abbiamo preparato una gara complicata poiché è stata una settimana particolare. Sarebbe stato più opportuno confrontarci solo sulla partita. In settimana ci sono stati tanti fatti ed è stata davvero difficile, non solo per gli infortuni. Una continuità e progettualità che ti viene a mancare, ti viene addosso il tutto e ne faresti volentieri a meno. Noi vorremmo giocare la partita in maniera rilassata e concentrati al massimo solo sugli avversari”.

Confronto con il CcTc: “Abbiamo fatto un incontro con un gruppo di tifosi piuttosto piacevole. Nel momento di fioritura c'è stata l'interruzione. Siamo pronti a riprendere il cammino. Dentro lo spogliatoio ma soprattutto in giro, in città si parla di altro. Sono fatti e come tali vanno raccolti. La nostra unica risposta la dobbiamo dare sul campo. Possiamo ragionare solo su ciò che possiamo controllare".

Annuncio su Alfredo Donnarumma: "Domani gioca dal primo minuto. L'ho già detto a lui e voglio che si prepari per bene. Ha compiuto il suo ciclo di allenamenti. Siamo andati secondo una logica nella salvaguardia del suo infortunio e degli interessi della squadra". Infine un passaggio piuttosto significativo: "A novembre quando ho deciso di venire qua ero molto accattivato da tante situazioni. Poi le cose cambiano nel tempo ed è andato tutto a rovescio. Il quadro non cambia comunque e dobbiamo essere realisti. Le aspettative erano altre ma ci dobbiamo adeguare, poichè c'è un davanti e un dietro."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana-Cittadella, Aurelio Andreazzoli: “Settimana difficile da gestire. Da novembre è andato tutto a rovescio”

TerniToday è in caricamento