rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Calcio

Brescia-Ternana, Cristiano Lucarelli: “Serve equilibrio nei giudizi. Critiche eccessive”. Sei defezioni per i rossoverdi

Il mister ha convocato venticinque calciatori per la gara di sabato 22 gennaio. Out Kontek, Martella, Ndir, Mazza, Proietti e Ortolani

Primo appuntamento del girone di ritorno per la Ternana di Cristiano Lucarelli. Il tecnico dei rossoverdi, alla vigilia del match, è intervenuto in conferenza stampa per fare il punto della situazione in vista della trasferta di Brescia, seconda forza del torneo cadetto. Sono sei i calciatori che non potranno partecipare alla gara del Rigamonti. Si tratta dei difensori Kontek, Martella e Ndir. Inoltre i centrocampisti Mazza e Proietti oltre l’attaccante Ortolani.

“La squadra sta discretamente meglio, rispetto alla settimana precedente. Abbiamo recuperato quasi tutti gli effettivi e perso qualcuno per strada. Sono contento di essere ritornato al mio posto, a dirigere gli allenamenti. Abbiamo lavorato nella normalità e questo aspetto sicuramente è importante" ha sottolineato il mister. Focus su Federico Furlan: "Ha avuto una lesione muscolare. Non è stato facile il percorso di guarigione e tornerà tra i convocati per la partita di Brescia."

Bilancio del girone di andata: “Ho ritenuto eccessive le critiche. Prima della gara di Ascoli venivamo da una sconfitta nelle ultime sette gare. Ho il dovere di mantenere l'equilibrio. Abbiamo tante componenti che facilmente lo perdono. Noi dobbiamo insistere su questa strada e lasciar stare il dibattito da social. Dobbiamo continuare a fare valutazioni non di pancia. Questo è l'anno zero. Pertanto sappiamo che è dura. Siamo stati ben consapevoli che il nostro obiettivo non è quello di vincere il campionato."

Mercato nelle fasi conclusive: "Le squadre si fanno a luglio. Cambiare tanto per cambiare non serve a nulla. I nostri calciatori offensivi più li tieni vicini all'area di rigore e più li aiuti. Necessario avere un atteggiamento offensivo anche nella pressione e mettere nella condizione questi giocatori di stare vicini alla porta, altrimenti facciamo una valutazione diversa. Ci mettiamo con cinque difensori, quattro centrocampisti ed andiamo a prendere un centometrista al Camposcuola come attaccante. Noi stiamo cercando di costruire una mentalità. Abbiamo un presidente ambizioso che guarda anche alla forma del risultato. Se poi c'è da prendere le critiche del barista o del parrucchiere va bene. Qui non si naviga a vista. C'è un obiettivo e sappiamo dove vogliamo arrivare”.

Infine una valutazione sui tifosi: “Ci hanno chiamato 4-5 volte sotto la curva. Con la loro saggezza mi sono ancora più sentito in colpa dal loro incoraggiamento. Di solito vieni chiamato perchè le cose non vanno bene ed invece questi ragazzi ci hanno dato una lezione di vita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia-Ternana, Cristiano Lucarelli: “Serve equilibrio nei giudizi. Critiche eccessive”. Sei defezioni per i rossoverdi

TerniToday è in caricamento