rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Calcio

Ternana-Pisa 1-4, Cristiano Lucarelli: “Responsabilità mie. Non siamo squadra e non ci aiutiamo”

Le parole del mister a fine partita: “Se facciamo a cazzotti li prendiamo da tutti e forse è meglio giocare a pallone”

Delusione comprensibile per gli oltre 3000 tifosi di fede rossoverde. Arriva la terza sconfitta consecutiva per la Ternana, a cospetto di un Pisa capace di rifilare quattro reti ai rossoverdi. Mister Cristiano Lucarelli, al termine della gara, analizza la sconfitta interna maturata: “Avrei preferito perdere in un'altra maniera. In questo momento abbiamo bisogno di essere accompagnati per mano. Se facciamo a cazzotti li prendiamo da tutti e forse è meglio giocare a pallone. Al momento non siamo squadra e non ci aiutiamo. Prendiamo gol con una facilità disarmante e li prendiamo sempre e comunque a difesa schierata”. Il tecnico ribadisce un concetto già espresso anche durante la conferenza stampa prepartita: “Sono serenissimo perchè la squadra tecnicamente è valida. Non ci stanno tre gol di differenza tra noi e il Pisa. Hanno fatto bene ad approfittare dei nostri regali. Tuttavia, nel prossimo futuro, vorrei capire quanta voglia c'è di fare ancora queste brutte figure. Dirò sempre e comunque che la colpa è la mia. Vorrei però anche vedere una reazione da parte dei miei ragazzi”.

Il risultato fa la differenza: “Eppure li avevo visti bene allenarsi durante la settimana. In questo momento siamo vulnerabili, prendiamo gol troppo facilmente. Pesa il 4-1 che ti fa vedere tutto il mondo in un'altra maniera. Bisogna essere bravi ad alzare la mano per prendersi la responsabilità. Io lo faccio, mi auguro che non ci sia più motivo di proseguire”. I cambi: “La squadra si è smarrita, volevo dare dei segnali al gruppo. Se sostituiamo Falletti e Donnarumma significa che non si guardano i nomi. Andiamo sotto subito – aggiunge - e non c'è neppure il tempo di prendere fiducia. Segnato il gol del pareggio è arrivata la loro rete, appena trenta secondi dopo. Gli episodi li puoi indirizzare in positivo e negativo. Anche un toro si butta giù in questo modo. Abbiamo subito il 2-1 a seguito di una punizione da cinquanta metri”. Il prossimo futuro: “La paura di sbagliare si vede già. Ai ragazzi dico di stare sereni. Ci sono squadre che hanno vinto le prime quattro partite e sono retrocesse. Abbiamo tutto il tempo per riprenderci. Stiamo facendo apprendistato e pagando tutto ciò che si può pagare molto per colpa nostra”. Infine la riflessione: “La squadra si vede ad occhio che non è brillante, lo avevamo messo in preventivo, come il calendario difficile. Prendiamo i gol in modo troppo facile. Infine i concetti che hanno fatto la nostra fortuna, lo scorso anno, non emergono”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana-Pisa 1-4, Cristiano Lucarelli: “Responsabilità mie. Non siamo squadra e non ci aiutiamo”

TerniToday è in caricamento