Calcio

Ternana-Sampdoria 1-2, Cristiano Lucarelli: "Manca un rigore su Ferrante. Risultato ingiusto"

L'analisi del mister post partita: "Volevamo regalare un risultato positivo ai nostri tifosi"

Una sconfitta al debutto per la Ternana, superata dalla Sampdoria allo stadio Libero Liberati. I rossoverdi infatti sono riusciti a riaprire la sfida soltanto nei minuti di recupero grazie a Distefano, dopo aver subito le reti di La Gumina su rigore e Depaoli. Al termine della gara il tecnico Cristiano Lucarelli è intervenuto nella sala stampa dell’impianto.

L’analisi del match: “Il giudizio è positivo. I ragazzi hanno messo impegno, volontà. Sulle due reti ci sono delle grosse ingenuità nostre. Tuttavia c’era un rigore su Ferrante, la spinta era visibile. Se assegni il fallo a loro e lo giudichi da massima punizione allora devi accordare il penalty, poiché il nostro attaccante è stato cinturato. Iniziamo male la stagione sotto questo punto di vista. Il risultato è anche ingiusto. Il nostro portiere non ha fatto una parata mentre noi abbiamo creato diverse occasioni, anche nella ripresa”.

Focus preparazione: “Rispetto alla Sampdoria ci mancano dieci giorni di preparazione. Ho visto una buona Ternana anche nella prima frazione di gioco. Il palleggio della Sampdoria non ci ha creato tantissimi problemi. Non siamo stati premiati dal forcing esercitato. Falletti ora sta bene, dopo un anno di transizione dettato dal post infortunio”. Il ricordo di Mazzone: “Un uomo entrato nel cuore di tutti. Ha sempre avuto la mia ammirazione ed oggi ha ricevuto un bell’applauso da parte di tutti i presenti”. Il pubblico: “Una bella cornice. Volevamo regalare un risultato positivo ai nostri tifosi”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana-Sampdoria 1-2, Cristiano Lucarelli: "Manca un rigore su Ferrante. Risultato ingiusto"
TerniToday è in caricamento