rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Calcio

Ternana, Stefano Bandecchi sul mercato: “Squadra competitiva ma società di Serie C. Rifiutata offerta di un milione e mezzo per Diakite”

Il patron su instagram: “Nessuno è intoccabile tantomeno Leone che ha fatto un mercato condivisibile”

Un vero e proprio fiume in piena. Il presidente della Ternana Stefano Bandecchi, probabilmente sollecitato dai messaggi ricevuti dai tifosi delle Fere, ha voluto dare il proprio giudizio sul mercato dei rossoverdi, sessione tra l’altro terminata proprio ieri, giovedì 1 settembre, alle 20. Lo ha fatto, come di consueto attraverso un lungo intervento su instagram.

Alcuni dei passaggi principali: “Nessuno è intoccabile, tantomeno il Direttore sportivo Luca Leone. Non capisco però perché l’allenatore sia toccabile ogni giorno. In questo momento non è assolutamente previsto che l’allenatore cambi società. Deteniamo uno staff tecnico di professionisti, persone molto in gamba. Pertanto nessuno è eterno e nessuno deve andare via domani mattina.”

Focus mercato: “Ciò che ha fatto Leone è condivisibile. Sono stati presi dei calciatori capaci. Inoltre abbiamo trattenuto diversi giocatori. Ad esempio per Diakite la Cremonese ci dava un milione e mezzo di euro. Ringrazio Diakite che è rimasto a giocare in una società di Serie B. Deteniamo uno degli attacchi più forti sulla carta. Dovevamo cambiare il povero Iannarilli? Ha sempre fatto bene il suo lavoro, è molto bravo e di certo non è colpa sua se lo scorso anno abbiamo subito 61 gol”.

Reparto arretrato: “Non abbiamo una difesa scarsa e di certo non mi voglio sostituire a nessuno. Deteniamo una squadra competitiva e soprattutto gran parte di questi ragazzi hanno già giocato insieme per un anno. Voglio dare continuità a questa squadra. A gennaio, a parte qualche ritocco, non faremo interventi così come il prossimo anno”.

Questione infrastrutture, una criticità sulla quale il presidente focalizza l'attenzione: “Oggi la Ternana come società è di Serie C. Cosa abbiamo? I campi della parrocchia per allenarci e ringrazio chi ce li ha messi a disposizione. Inoltre un terreno non a norma con le misure, dietro al Liberati. Uno stadio che cade a pezzi e per far fisioterapia occorre inventarci i draghi. Pertanto al momento non è un club appetibile”.

IL VIDEO COMPLETO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana, Stefano Bandecchi sul mercato: “Squadra competitiva ma società di Serie C. Rifiutata offerta di un milione e mezzo per Diakite”

TerniToday è in caricamento