menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caos Serie B, il Consiglio Di Stato respinge il ricorso della Pro Vercelli

Il prossimo 23 ottobre udienza di merito al TAR decisiva per criteri e format cadetto

"Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale, respinge l’appello cautelare. Compensa tra le parti le spese di lite dell’attuale fase del giudizio. Così deciso in Roma nella camera di consiglio del giorno 11 ottobre 2018 con l'intervento dei magistrati". Il ricorso della Pro Vercelli è stato così respinto dalla sezione quinta del Consiglio Di Stato dopo pubblicazione avvenuta in data odierna 

Gli scenari dopo il Consiglio Di Stato

Una data che riunisce tutte e cinque le società ricorrenti. Dopo la sentenza odierna Ternana, Pro Vercelli, Siena, Catania e Novara saranno parti interessate all'udienza di merito prevista al TAR del Lazio, in data martedì 23 ottobre. A seguito del ricorso presentato dal club di via della Bardesca si dibatteranno i quesiti relativi al format cadetto ed ai criteri di ripescaggi. E' la conseguenza del Decreto Legge, pubblicato lo scorso 6 ottobre in GU, all'interno del quale si specifica quanto segue  "Le controversie pendenti dinanzi agli organi di giustizia sportiva aventi ad oggetto i provvedimenti di ammissione ed esclusione dalle competizioni professionistiche delle societa' o associazioni sportive professionistiche, o comunque incidenti sulla partecipazione a competizioni professionistiche, possono essere riproposte dinanzi al Tribunale amministrativo regionale nel termine di trenta giorni decorrente dalla data di entrata in vigore del presente decreto". Come avevamo sottolineato nella giornata di ieri in caso di accoglimento del ricorso la palla sarebbe ripassata al Collegio Di Garanzia del CONI che sarebbe stato convocato, dal presidente Frattini, nel giro di sette massimo dieci giorni. Dato che il Consiglio Di Stato lo ha respinto le società ricorrenti seguiranno la strada percorsa dalla Ternana. Infine c'è da sottolineare che lo stesso organo amministrativo ha preso atto della rinuncia da parte dei rossoverdi 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento