rotate-mobile
Sport

Terni, la Coppa Italia di padel all’Happy Village: “Oltre mille giocatori per due appuntamenti in programma”

La struttura ospita la competizione nazionale con una ottantina di squadre in campo

Un altro grande evento in arrivo all’Happy Village. Il complesso sportivo infatti ospiterà la Coppa Italia Fitp Tpra, attraverso un doppio weekend che vedrà in campo oltre 1000 padelisti divisi in un'ottantina di squadre, provenienti da tutta Italia. 

Due gli appuntamenti in programma: il primo da venerdì 8 a domenica 10 settembre, per le finali Oro mentre la manifestazione con la fase decisiva del percorso argento è fissato dal 22 al 24 settembre. Come viene spiegato all’interno del portale di riferimento: “Per una competizione così importante abbiamo scelto come ‘teatro’ un centro sportivo ampio e nuovissimo, inaugurato nel corso dello scorso anno e interamente dedicato al padel ed al tennis. Un complesso che conta sette campi da tennis, undici da padel, una piscina, una palestra, un ristorante ed a breve anche un centro fisioterapico”.

Intervento Fabio Moscatelli

A margine dell’annuncio il delegato provinciale del Coni Fabio Moscatelli ha dichiarato: “Faccio i complimenti al circolo designato. Oltre alla soddisfazione occorre fare una riflessione che ritengo doverosa. Il 2023 è stato, fin adesso, un anno eccezionale per il nostro movimento FITP. Fase interregionale e macroarea della Coppa delle Province, Campionato Italiano under femminile, tre tornei internazionali di altissimo livello, nel tennis. Se gli eventi tennistici sono patrimonio consolidato da decenni di attività, per il padel è stato un anno eccezionale. Fase finale scudetto Serie A maschile e femminile, prima edizione della Coppa delle Regioni under, massime manifestazione nazionali a cui si aggiunge l'organizzazione di tornei con montepremi importanti in ogni zona della nostra regione a conferma della strategia vincente e della voglia di qualità dei nostri circoli”.

La manifestazione in arrivo: “Ora l'assegnazione ad Happy Village, all'Umbria, della fase finale nazionale della Coppa Italia FITPRA, manifestazione che per la prerogativa della sua formula chiude il cerchio su tutti i livelli tecnici del padel. Che dire? Di più, di meglio non si poteva né sperare e neppure pretendere. Sono soddisfatto. Più di ogni cosa, soddisfatto della considerazione che gli organi nazionali hanno dell'Umbria, lo ripeto sempre, questa piccola, grande regione. Il merito è di tutti. Circoli, dirigenti, giocatori che si sono innamorati prima e hanno poi, con la loro passione, propagandato e spinto il padel verso una crescita che ne fa uno sport, non migliore, non peggiore, semplicemente uno come tutti gli altri. Da vedere - conclude Moscatelli - provare e se vi va giocare. Questa è la vera vittoria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, la Coppa Italia di padel all’Happy Village: “Oltre mille giocatori per due appuntamenti in programma”

TerniToday è in caricamento