Cresce la 'febbre' da Subbuteo, a Terni una nuova sede: "Arrivano anche ragazzi da fuori regione"

Si gioca a Subbuteo moderno, ma c'è pure quello 'vintage' ispirato agli anni '70 con pezzi originali d'epoca. Il club di Terni raggruppa 16 ragazzi ma ci sono anche i campioni mondiali come i fratelli Mattiangeli

Anche per la stagione 2019/2020 a Terni si continua a giocare a Subbuteo nella nuova sede del club che si trova nella parte nord della città.

“Quest' anno – spiega Marco Perotti, responsabile del club di Terni - ci sono delle novità sostanziali: si gioca a Subbuteo tradizionale quello che fa riferimento agli anni 70/80 con materiale originale e materiale replica, poi giochiamo anche a calcio tavolo che sarebbe l'evoluzione sportiva e moderna del Subbuteo con il regolamento ufficiale della federazione italiana sportiva calcio tavolo. Siamo un gruppo di circa sedici ragazzi, addirittura nel nostro club vengono a giocare un gruppo numeroso di ragazzi da Rieti.

Stiamo disputando due campionati interni, uno di Subbuteo tradizionale con 11 partecipanti e un altro di 8 partecipanti di calcio tavolo. Sono campionati davvero molto divertenti  - spiega – avvincenti, competitivi e aggregativi. Molti di noi sono tesserati con la federazione italiana sportiva calcio tavolo con vari club sparsi per l'Italia, disputiamo campionati nazionali di serie A, B, C, E, D e anche la coppa Italia. Ogni lunedì sera giochiamo presso la nuova sede alle ore 21 circa, per informazioni le persone interessate possono visionare la nostra pagina ufficiale di Facebook : "SUBBUTEO TABLE SOCCER A TERNI".

Ricordo che la città di Terni vanta ancora giocatori di Subbuteo tradizionale / calcio tavolo Fisct  di altissimo livello tecnico come i fratelli Mattiangeli, Federico e Francesco, di cui Francesco vanta titoli mondiali individuali e a squadre con la nazionale italiana di calcio tavolo Fisct”.

a-63-11

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: ottanta ternani in isolamento fiduciario. Via libera per chi non è partito del nucleo familiare

  • Cinema Politeama, il gestore getta la spugna: “Investito tanto per rendere viva la città di Terni”

  • Annuncio a sorpresa per il Bugatti di Terni: dopo i tanti attestati di solidarietà spunta la cordata per rilevarlo

  • Coronavirus, i casi sospetti in Umbria mettono in allarme: gli infermieri scrivono alla Regione

  • Ternano nell’area al centro del contagio da Coronavirus: “Paura c’è. La percezione è diversa dalla realtà”

  • Coronavirus, musicista ternano: “Quarantena e precauzioni. Vi spiego le linee guida che ho seguito in Cina"

Torna su
TerniToday è in caricamento