Lunedì, 18 Ottobre 2021
Sport

Ternana, Cristiano Lucarelli: “Nessuna rivoluzione. La squadra va migliorata”. Ulteriore cessione in vista: Luca Parodi all’Alessandria

I rossoverdi domani pomeriggio in campo, a porte chiuse, nel primo test amichevole stagionale contro il Teramo. Fischio di inizio ore 17,30

“Nessuna rivoluzione, la squadra va migliorata”. Parole di Cristiano Lucarelli, tecnico della Ternana, il quale ha fatto il punto della situazione al termine della seconda settimana di allenamento. I rossoverdi, domani pomeriggio, affronteranno il Teramo dell’ex Massimo Paci. Si tratta del primo test amichevole del nuovo corso allo stadio Gaetano Bonolis.

Falletti, Parodi e gli attaccanti

Il tecnico viene subito stuzzicato su due nomi: Mirko Drudi e Cesar Falletti. Il primo è ormai in procinto di vestire la maglia delle Fere definito dal mister: “Un difensore bravo ad iniziare da dietro e per noi questa è una caratteristica importante”. Sul trequartista invece il tecnico precisa: “Sarebbe naturalmente un valore aggiunto per la nostra squadra. Se non dovesse venire lui comunque cercheremo profili importanti in quel ruolo”.

Focus su Alessandro Celli e Luca Parodi con destini che appaiono, al momento, opposti: “Celli per quanto mi riguarda non è assolutamente in partenza. Dipende da lui e dalla società ma non ha richiesto di essere ceduto. C’è però un interesse da parte di una società di categoria superiore” (L’Entella ndr). Discorso diverso per Parodi: “Ho parlato con il ragazzo e mi ha rivelato che ha ricevuto una proposta con accordo triennale da un altro club” in questo caso l’Alessandria. La cessione ormai appare dietro l’angolo una volta che i club troveranno l’accordo.

Particolare interesse ha suscitato il tema degli attaccanti: “Sarà importante valorizzarli. Ad esempio Daniele Vantaggiato lo conosco bene, ci ho giocato insieme e l’ho visto a Livorno. Se gravita nell’aria di rigore con tre giocatori dietro a sostegno per me può dare tanto. Cosi Ferrante mi piace molto, lotta, ha prestanza fisica. Credo molto in entrambi”. Poi c’è Marilungo: “Lo vedo più trequartista come ai tempi della Sampdoria” e Torromino: “All’inizio lo consideravo in uscita. Ora si sta allenando in maniera incredibile”. Infine su Diakite: “Potrebbe restare anche dopo la scadenza del contratto del 31 agosto. In questo modo si potrebbero fare ulteriori valutazioni su una sua eventuale permanenza in rossoverde”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana, Cristiano Lucarelli: “Nessuna rivoluzione. La squadra va migliorata”. Ulteriore cessione in vista: Luca Parodi all’Alessandria

TerniToday è in caricamento