menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
mister Lucarelli

mister Lucarelli

Ternana, Cristiano Lucarelli raggiunge Oreste Cioni. Il mister è nella storia del club: “Fa piacere se battiamo il record”

Con l’affermazione sul Bisceglie viene eguagliato un primato storico che resisteva dalla stagione 1953/1954. Ad Avellino l’occasione per superarlo

Dieci vittorie consecutive. Una striscia incredibile raggiunta a suon di gol, prestazioni, prodezze. E’ una Ternana che regala emozioni ai tifosi rossoverdi, costretti ad assistere alla partita fuori dagli impianti di gioco. Come è noto, a seguito dell’emergenza sanitaria, le partite si disputano a porte chiuse ed è necessario seguire i colori rossoverdi dai vari dispositivi previsti (tv, internet etc).

Il record di Lucarelli

Restare dentro al carrarmato, evocando una frase, divenuta ormai celebre del tecnico livornese. Al momento infatti, nonostante la sequenza filata, la Ternana deve concentrarsi essenzialmente sulle prossime due gare di campionato, prima della sosta. Eppure qualcosa di grande è stato già fatto. Eguagliare un primato che perdurava dalla stagione 1953/1954 detenuto dai ragazzi di Oreste Cioni i quali militavano nel torneo di Promozione regionale. Alla domanda specifica su tale primato l’allenatore è stato lapidario: “Fa piacere se lo battiamo”. A riguardo domenica 13 dicembre le Fere affronteranno l’Avellino, allo stadio Partenio, in una sfida davvero insidiosa.

Mancheranno sicuramente Frascatore e Kontek, entrambi infortunati mentre Defendi e Mammarella (usciti anzitempo) verranno valutati nel corso della settimana. I numeri, fin qui, sono esaltanti: miglior attacco di tutta la categoria, quindici marcatori diversi andati a segno, e difesa meno perforata alla pari del Sud Tirol. Tuttavia la strada da percorrere è ancora impervia, ricca di insidia con il Bari pronto ad approfittare di ogni singolo, eventuale, passo falso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento