menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
fabio gallo

fabio gallo

Ternana, Fabio Gallo presenta la prosecuzione di Rimini: "Non esistono senatori, esiste la Ternana"

Il tecnico alla vigilia del match in programma domani sera al Neri: "Stiamo lavorando bene in ritiro, sono consapevole di allenare una squadra di qualità ma, se sono il terzo allenatore della stagione, evidentemente ci sono dei problemi"

Vigilia di Rimini-Ternana in programma domani sera con inizio alle 20,30. I rossoverdi hanno preparato la prosecuzione (si riparte dal 18’ sul risultato iniziale ndr) nel ritiro di Cascia. Il tecnico Fabio Gallo presenta il match di domani “Stiamo lavorando bene in ritiro, sono consapevole di allenare una squadra di qualità ma, se sono il terzo allenatore della stagione, evidentemente ci sono dei problemi. Bisogna guardare in faccia la realtà, come già detto nel post-gara con la Triestina”.

“Per uscire dalle situazioni di difficoltà si deve lavorare con impegno e concentrazione, e ci tengo a sottolineare che lo si può fare solo tutti insieme. Nella mia idea di calcio, di gestione, non esiste “vecchia guardia”, esiste solo la Ternana, tutta la rosa, composta da giovani e meno giovani, esperti e meno esperti, senza alcuna distinzione. La squadra mi sta dando quello che chiedo, offre la massima disponibilità a me ed al mio staff. Ovvio che per incidere in modo sostanziale è troppo presto, ma la strada tracciata è quella giusta. Sono certo – prosegue il tecnico rossoverde – che ci sono margini di crescita notevoli e presto le cose miglioreranno da ogni punto di vista”.

Rimini-Ternana, le parole di Fabio Gallo

“Ci aspetta una partita impegnativa come tutte, non esistono partite facili contro alcun avversario. I nomi non contano, dobbiamo solo prendere coscienza della classifica che è deficitaria, metterci l’elmetto e “combattere”. La testa deve essere quella di una squadra provinciale, altro che corazzata”. Nei rossoverdi saranno out Paghera, Palumbo, Castiglia, Boateng e Russo, tesserati dopo il 30 dicembre, data in cui è stato disputato poi interrotto il match a causa della nebbia “Le regole sono queste, abbiamo delle difficoltà solo a livello numerico, ma non di qualità. Del resto affronteranno la stessa problematica anche loro. Ho avuto modo di parlarne anche nel post gara - riferendosi alla sfida contro la Triestina - Io ho sentito il sostegno per la squadra, dagli spalti ci hanno aiutato e questo è un punto di partenza. I fischi finali ci stanno, il momento è quello che è, quindi è assolutamente comprensibile. Come sempre, riportare la gente dalla nostra parte spetta a noi e solo a noi, non solo con i risultati ma con le prestazioni, l’impegno non deve mancare mai”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento