Terni Rugby, confermato Francesco Giorgini: "Voglio far crescere movimento dove sono nato e cresciuto"

l patron del rugby ternano, Alessandro Betti: "Dopo il rientro a Terni lo scorso anno, il numero 10 ternano ha rinunciato alle numerose lusinghe di numerose società di Serie A. È rimasto per contribuire all'assalto della Serie B"

Due anni fa giocava in Serie A con L'Aquila, ma il richiamo di casa è stato troppo forte. Casa e lavoro, ovviamente, perchè Francesco Giorgini, talento fatto in casa cresciuto nel settore giovanile del Terni Rugby, di palla ovale avrebbe potuto vivere. Le offerte non gli mancavano dopo quella stagione giocata con i neroverdi abruzzesi. Ma Francesco ha preferito dare il proprio contributo per far crescere il rugby a Terni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La svolta professionale - racconta - poteva esserci dopo la fase finale per arrivare in Eccellenza, in quella stagione ho giocato tutte le partite e le opportunità c'erano. Poi ho preferito tornare a casa, dare una mano per far crescere il movimento dove sono nato e cresciuto, anche perchè nel frattempo avevo anche trovato lavoro a Terni che di questi tempi è una priorità".

Già le priorità. Per Francesco il rugby è sempre stato ai primissimi posti. Averlo confermato in squadra è sicuramente una base di partenza importante per il nuovo progetto che sta nascendo. Un progetto ambizioso visto che l'obiettivo è ripetere la promozione dello scorso anno e approdare dritti in Serie B. "Ho avuto un paio di contatti da altre società dove c'erano anche lì progetti ambiziosi - rivela il trequarti - ma Terni merita di avere una squadra degna di giocare a un livello più alto. Il nostro obiettivo sarà vincere il campionato, non ci nascondiamo anche se sappiamo che non sarà facile. Sin dalla fine del campionato appena vinto e fino alla prima settimana di agosto abbiamo chiesto alla società di poterci allenare in palestra con sedute mirate e una preparatrice assunta proprio per questo. È stata un'iniziativa presa da noi giocatori per approcciare nella giusta maniera al nuovo campionato".

Raggiante per la conferma anche il patron del rugby ternano, Alessandro Betti: "Anche quest'anno confermato l'ingaggio del gioiello ternano Francesco Giorgini. Dopo il rientro a Terni lo scorso anno, il numero 10 ternano, che ha guidato la squadra alla conquista della Serie C1, ha deciso, grazie alle assicurazioni del Club, di rinunciare alle numerose lusinghe di numerose società di Serie A e di rimanere per contribuire all'assalto della Serie B. Ci sono importanti novità sul fronte campionati e Francesco darà un contribuito fondamentale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento