Ottimi risultati per i Fratelli Felici impegnati nel mondiale Ironman 70.3 in Sudafrica

Ottima frazione di corsa per Lorenzo che riconquista 50 posizioni e si classifica 246esimo. Edoardo invece è arrivato 637esimo.

"È stata una gara veramente favolosa per l’altissimo livello dei partecipanti e per un’atmosfera incredibile. Pioggia e vento hanno reso il tutto ancora più difficile, ma siamo veramente contenti e soddisfatti! È stata un’esperienza unica!", è questo il commento dei fratelli Felici al termine del mondiale IronMan 70.3 che si è tentuto a Port Elizabeth, in Sudafrica.

Mille e 900 metri di nuoto, 90 chilometri di bicicletta e 21 di corsa. Una gara difficile che ha impegnato i fratelli tutta la mattina, ma che non li ha sconfitti. Con grande tenacia Lorenzo è arrivato al traguardo in 4 ore, 27 minuti e 11 secondi, conquistando il 58esimo posto di categoria e  232esimo tra gli uomini.

Edoardo invece ha terminato la gara in 4 ore, 40 minuti e 18 secondi conquistando il 119esimo posto di categoria.

Su tutti i partecipanti Lorenzo è arrivato 246esimo, mentre edoardo si è classificato 637esimo su oltre 3mila e 700 partecipanti. Bene la frazione di nuoto chiusa praticamente in fotocopia. Difficile la frazione di bici condizionata da vento, pioggia e freddo: condizioni metereologiche non previste.

Per quanto riguarda la frazione di corsa grande tempo per il fratello maggiore che si è classificato 64 assoluto. È stata questa la frazione decisiva che ha permesso a Lorenzo di recuperare 50 posizioni, sintomo di une eccezionale condizione fisica. Tempo buono anche per Edoardo che però è stato condizionato da alcuni problemi fisici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento