Offese all'arbitro, squalifica fino al 30 novembre per il direttore sportivo della Ternana Luca Leone

Il provvedimento del giudice sportivo dopo la gara di domenica scorsa tra i rossoverdi e la Vibonese. Prevista anche una multa da mille euro

"Inibizione a svolgere ogni attività in seno alla Figc, a ricoprire cariche federali ed a rappresentare la società nell'ambito federale fino a tutto il 30 novembre e ammenda da mille euro".

Sono le decisioni assunte dal giudice sportivo nei confronti di Luca Leone, direttore sportivo della Ternana per "comportamento reiteratamente offensivo verso la ternana arbitrale", dopo la gara di domenica scorsa tra i rossoverdi e la Vibonese, finita 1-1. Leone era stato espulso dalla panchina aggiuntiva. 

Inoltre dopo il capannello che si era acceso al triplice fischio di gara il Giudice Sportivo si è pronunciato come segue: "Al termine della gara due addetti alla sicurezza tentavano di aggredire un calciatore della squadra avversaria ospite, impedito solo dall'intervento di altri tesserati della società calabrese". A seguito di ciò il club è stato sanzionato con 2500 euro di ammenda

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto no-cost, dopo il bluff arrivano le manette: arrestato l’amministratore della Vantage Group

  • Il saluto speciale di Daniela ai suoi clienti: “Vi terrò tutti nel mio cuore”

  • Il sindaco Latini chiama a casa dei ternani: “Il comune ha attivato un nuovo servizio”

  • Incidente stradale alla rotonda di viale dello stadio, un ferito

  • L’acciaio, la città operaia e il trionfo della Lega: il “caso” Terni fa il giro d’Europa

  • Trova a terra un portafoglio con 800 euro e lo restituisce al proprietario, protagonista della buona azione Francesco Ferranti

Torna su
TerniToday è in caricamento