Maratona di San Valentino, Proietti: “In Umbria unica manifestazione di questo tipo a livello internazionale”

L’assessore allo sport presenta l’iniziativa: “La promozione del territorio è importantissima ed il percorso ne premia le peculiarità”

maratona (foto di repertorio 2019)

È stata presentata stamattina a Palazzo Spada la decima edizione della ‘Maratona di San Valentino’ organizzata dall’Amatori Podistica Terni. Sono attesi almeno due mila atleti che invaderanno pacificamente la città in occasione della corsa prevista domenica 16 febbraio. Tra i più attesi la madrina Justine Mattera e l’ultramaratoneta Giorgio Calcaterra. Previsti, come di consueto, due percorsi: la classica maratona di 42,195 ka e la mezza da 21,097. Ci sarà ampio spazio per la solidarietà grazie alla Family Charity Run - camminata da quattro e otto chilometri - la cui quota di partecipazione verrà devoluta in beneficenza alle associazioni aderenti. L'assessore allo sport Elena Proietti presenta l'evento analizzando anche i benefici, a livello di promozione turistica, per il territorio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Non paga la dose di cocaina al pusher ed è costretto a cedergli i suoi valori personali. La polizia intrappola un 25enne di Orvieto

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento